Home / Drammatici / Il viaggio
Il viaggio

Il viaggio

(rivolto a suo padre Sir Ian Paisley)
C`è una notizia buona e una cattiva.
La buona è che ti porteranno all`aereoporto in tempo, la seconda è che viaggerai con lui.
(Paisley Junior – Barry Ward)

Irlanda del Nord. Dopo anni di sanguinosa guerra civile sottotraccia, Tony Blair è finalmente sull`orlo dell`ottenimento di uno storico accordo di pace tra le 2 fazioni in lotta che probabilmente cambierebbe per sempre la Storia del Paese.

Resta ancora un problema: il reverendo Ian Paisley, leader del Partito Unionista Democratico, e Martin McGuinnes, guida dello Sinn Féin, non si rivolgono la parola da decenni. I due si odiano, e tutto questo non potrà mai cambiare, ma forse ciò non serve a conti fatti. Serve invece che entrambi pensino per una volta davvero al bene della Nazione.

Interessantissimo dramma politico inglese ambientato sulla terra per decenni senza pace dell`Irlanda del Nord. La prima cosa che si nota è la bravura dei 2 protagonisti, 2 visi che, a parte il ruolo principale che li mette inevitabilmente al centro della storia, emergono comunque relativamente a tutti gli altri attori presenti nella storia, compreso il divertente ma paradossale Toby Stephens nei panni di Tony Blair. Tra i due pur bravissimi Timothy Spall e Colm Meaney il primo emerge sull`altro sia per delle doti espressive superiori che per il trucco e il ruolo che sono praticamente perfetti. Bello notare come lo stile inglese di fare tutto un pò di nascosto l`uno  dall`altro qui viene rappresentato alla grande, quando il Governo guidato da Tony Blair decide di fare in modo che i due protagonisti si trovino giocoforza costretti ad interagire tra loro per assicurare la fine di una guerra sottotraccia che dura ormai da troppo, troppo tempo. I due quindi prendono sulle loro spalle tutto il peso del film, e stranamente riescono a portare a compimento un`opera dignitosa anche senza una trama o una sceneggiatura eccezionali. Probabilmente altra buona fetta del merito di un tale risultato positivo va data alla oggettiva curiosità presente attorno a 2 soggetti sicuramente molto noti nel loro Paese e nel Regno Unito, ma praticamente semisconosciuti in molti stati europei, per non dire uscendo dai confini dell`UE. A conti fatti, la storia esprime un tono quasi da commedia, anche se tale non è in quasi nessuna delle sue parti. Splendida come sempre la campagna inglese e le chiese che si trovano nel bel mezzo del niente. Da vedere per tutti quelli che vogliono scoprire qualcosa di diverso che non conoscono.

(rivolto a suo padre Sir Ian Paisley) C`è una notizia buona e una cattiva. La buona è che ti porteranno all`aereoporto in tempo, la seconda è che viaggerai con lui. (Paisley Junior – Barry Ward) Irlanda del Nord. Dopo anni di sanguinosa guerra civile sottotraccia, Tony Blair è finalmente sull`orlo dell`ottenimento di uno storico accordo …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Vedere

Summary : Dramma politico inglese ambientato in Irlanda del Nord, terra senza pace per decenni. Bravissimi Timothy Spall e Colm Meaney in 2 ruoli non facili, intepretati in perfetto stile inglese con un tono da commedia surreale ma di effetto.

User Rating: 3.7 ( 1 votes)
71
Il viaggio - Locandina

 Il viaggio

GenereDrammatici

Interpreti: Timothy Spall, Colm Meaney, Toby Stephens, Catherine McCormack, Ian McElhinney, Barry Ward, Ian Beattie, Freddie Highmore, John Hurt

Durata: 94 Minuti

Un film di: Nick Hamm

Data di uscita: 30 marzo 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close