Home / Azione / Come ti ammazzo il bodyguard
Come ti ammazzo il bodyguard

Come ti ammazzo il bodyguard

Michael Bryce: Il mio compito è tenerti fuori dal male.
Darius Kinkaid: Merda, figlio di puttana. Sono io … il male.
(Michael Bryce e Darius Kinkaid – Ryan Reynolds e Samuel L. Jackson)

Il lavoro di Michael Bryce è di quelli che farebbero paura quasi a chiunque, ma lui lo svolge in modo impeccabile, risultando uno dei più rispettati nel suo mestiere. Questo, almeno, finchè la morte di un cliente giapponese fa perdere credito alla in passato temuta guardia del corpo.

Dopo qualche lavoro di serie B, gli viene assegnata la protezione di Darius Kincaid, sicario di fama internazionale con cui Bryce si è scontrato spesso in passato, e non in modo gentile. Fine della missione è proteggere Kincaid in qualità di testimone utile contro l`assassino ed ex-presidente bielorusso Vladislav Dukhovich al tribunale dell`Aja. Non sarà facile cooperare tra i due ma dovranno, per motivi diversi, tirare fuori il loro meglio per riuscirci.

Azione e commedia si mischiano abbastanza bene in una pellicola che ha avuto successo in quasi tutti i paesi dove è stata proposta, Est Europa in particolare. Lo schema è quello già visto in tante storie del passato lanciate da Hollywood, con i momenti sparatutto e con effetti speciali controbilanciati dalle risate generate dalle liti e dal linguaggio scurrile dei due protagonisti. E in effetti la parte più bella e coinvolgente del film sono proprio i dialoghi senza barriere tra Bryce e Kincaid; e se già conosciamo Samuel L. Jackson (Kincaid) in parti di questo tipo, è un`autentica scoperta Ryan Reynolds nel ruolo di Michael Bryce. Quindi bravi e versatili entrambi, e sicuramente una coppia ben assortita sia per la differenza del colore della pelle che per i diversi modi di esprimersi e di atteggiarsi, in grado di metterli in contrasto l`uno verso l`altro in modo naturale. Ciò che è invece nella pellicola action movie non convince in pieno, lasciando dei buchi che ad un`occhio attento risulteranno evidenti e con delle fasi nel girato che non rendono giustizia al tipo di azione che si sta provando a far compiere ai protagonisti. Il regista Patrick Hughes, del resto, anche recentemente ha dimostrato ad esempio in I Mercenari 3 – The Expendables (2014) di non essere esattamente un maestro di questo genere, palesando al contrario come detto doti migliori nel far dialogare ed interagire insieme attori di alto profilo con i risultati citati. La fotografia non è eccelsa anche se rientra nella sufficienza, a livello di attori bravo come sempre Gary Oldman alias Vladislav Dukhovich, e decisamente sprecata quell`unico tornado messicano che risponde al nome di Salma Hayek nel ruolo di Sonia Kincaid, le si sarebbe potuto trovare po` di spazio maggiore nella trama. Nel complesso, un buon lavoro per passare una bella serata in compagnia degli amici giusti.

 

Michael Bryce: Il mio compito è tenerti fuori dal male. Darius Kinkaid: Merda, figlio di puttana. Sono io … il male. (Michael Bryce e Darius Kinkaid – Ryan Reynolds e Samuel L. Jackson) Il lavoro di Michael Bryce è di quelli che farebbero paura quasi a chiunque, ma lui lo svolge in modo impeccabile, risultando uno dei …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Azione e commedia si mischiano bene in una pellicola dove gli effetti speciali sono controbilanciati dalle risate. Bravi e versatili Samuel L. Jackson e Ryan Reynolds, in particolare quando discutono animatamente da scaricatori di porto. La parte action movie meno gratificante.

User Rating: 2.95 ( 1 votes)
64
 Come ti ammazzo il bodyguard

Genere: Azione, Commedia

Interpreti: Samuel L. Jackson, Ryan Reynolds, Gary Oldman, Salma Hayek, Elodie Yung, Joaquim de Almeida, Kirsty Mitchell, Tine Joustra, Joe Bryant, Richard E. Grant, Joséphine de La Baume, Sam Hazeldine

Un film di: Patrick Hughes

Durata: 118 minuti

Data di uscita: 5 ottobre 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close