Home / Biografici / The Girl – La diva di Hitchcock
The Girl – La diva di Hitchcock

The Girl – La diva di Hitchcock

Evan Hunter: un contratto di sette anni?
Alfred Hitchcock: La sua inesperienza è un bene. Non ha nulla da dis-imparare. Inoltre è anche senza legami così da non rimanere incinta. Io ODIO quando le attrici rimangono incinte.
Evan Hunter: Pensavo stessi scherzando.
Alfred Hitchcock: [torvo] Come è noto, non ho senso alcun tipo di senso dell’umorismo.
(Alfred Hitchcock – Toby Jones e Evan Hunter – Conrad Kemp)

Alfred Hitchcock è uno dei registi più importanti e famosi del mondo. Sposato con Alma da molto tempo ormai, mentre è alla ricerca di una nuova protagonista per il suo film Gli Uccelli si imbatte per caso proprio insieme a lei nel sorriso di una giovane modella bionda che lo conquista letteralmente. Decide, perciò, di sceglierla per interpretare la protagonista della storia Melanie Daniels./div>

Dal canto suo, la ragazza di nome Tippi Hedren è all’inizio rapita dall’interesse che il Maestro prova per lei, salvo poi rendersi conto durante le riprese del film che questo va ben oltre la mera estetica. Inizierà a quel punto una relazione privata e professionale a senso unico, dove Alfred proverà a fare sua la donna e Tippi farà invece di tutto per sfuggirgli senza però compromettere la sua carriera artistica.

Biografia a forti tinte drammatiche che ha sia luci che ombre. Tra le prime, conta molto la capacità di fare luce su una situazione che in molti conoscono, ma che forse non era mai stata rappresentata così nel dettaglio attraverso delle fotografie ideali di particolari momenti dell’interazione tra Alfred HitchcockTippi Hedren. Mentre la seconda è una donna bella, elegante, solare e anche se un po’ svampita con un futuro radioso davanti, il primo rappresenta una figura che possiamo facilmente avvicinare ai corvi che lui tanto ha amato rappresentare nei suoi film. Con il suo assurdo modo di pronunciare delle frasi in rima baciata in modo tale da farle sembrare stranamente musicali, Alfred mostra da un lato tutta la sua mania di protagonismo ed il suo egoismo e dall’altro il peso enorme che ha su di lui un aspetto fisico che ne deprezza fortemente il genio. Maniaco sessuale in modo naturale, il Maestro pronuncia con facilità frasi oscene e scurrili, non avendo la forza di resistere alle proprie pulsioni di uomo depresso ed in fin dei conti tanto, tanto solo dentro. Questo nella sconcertante convinzione che ogni donna ci debba stare solo perchè lui è Alfred Hitchcock. E’ quindi naturale che due persone del genere fatichino enormemente ad interagire: sono bravissimi in questo senso i due protagonisti Toby Jones e Sienna Miller nel rendere in pieno l’enorme disagio di entrambi, dato logicamente da motivi e reazioni diametralmente opposte. Tutto quindi si svolge secondo i piani, con il Maestro che continua a creare e la sua Musa che decide di andarsene dopo Marnie, seconda pellicola girata insieme. Ed è proprio qui il limite di questa pellicola: è troppo regolare e gira troppo bene. Ogni cosa che succede un po’ ce la si aspetta sempre, e non ci sono mai grandi sorprese in grado di lasciarci davvero senza parole. Sembra quasi vedere un serial montato in modo tale da essere un film, e questo identifica subito Alfred Hitchcock come un predatore abituale, mentre classifica Tippi Hedren come la classica preda non troppo intelligente da rendersi subito conto di ciò che le sta succedendo. La fotografia del film è molto ben fatta, le musiche sono un po’ troppo generaliste. Nel complesso il film è buono, peccato però perchè si sarebbe potuto fare qualcosa di decisamente migliore e più interessante avendo una dose maggiore di coraggio. La prossima volta, for sure!

Evan Hunter: un contratto di sette anni? Alfred Hitchcock: La sua inesperienza è un bene. Non ha nulla da dis-imparare. Inoltre è anche senza legami così da non rimanere incinta. Io ODIO quando le attrici rimangono incinte. Evan Hunter: Pensavo stessi scherzando. Alfred Hitchcock: [torvo] Come è noto, non ho senso alcun tipo di senso …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Biografia a tinte drammatiche con luci ed ombre sull'interazione professionale ed umana tra Alfred Hitchcock e Tippi Hedren, il primo predatore abituale, la seconda classica preda non troppo intelligente. Fotografia ben fatta, musiche troppo generaliste.

User Rating: 2.85 ( 1 votes)
65

The Girl - La diva di Hitchcock - Locandina

The Girl – La diva di Hitchcock

Genere: Biografici, Drammatici

Cast: Toby Jones, Sienna Miller, Imelda Staunton, Penelope Wilton, Sean Cameron Michael, Kate Tilley, Adrian Galley, Leon Clingman, Conrad Kemp, Candice D’Arcy,Carl Beukes, Carel Nel

Un film di: Julian Jarrold

Durata: 91 minuti

Data di uscita: 3 ottobre 2013

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close