Home / Film / The Gallows – L’esecuzione
The Gallows – L’esecuzione

The Gallows – L’esecuzione

Non dire quel nome!
(Reese Houser – Reese Mishler)

1993.
Un terribile incidente durante una recita scolastica determina la morte accidentale di un ragazzo, impiccato ad una corda.

2013.
Sono passati venti anni da quell’orrenda tragedia, e finalmente un gruppo di giovani capitanati da Pfeifer Ross riesce a convincere l’istituto a rifare la stessa recita scolastica. Però qualcosa, o meglio, qualcuno non ama quella recita: si tratta di Ryan Shoos che insieme alla sua fidanzata Cassidy Spilker prova a convincere il suo amico Reese Houser, protagonista dello spettacolo insieme a Pfeifer, a distruggere la scenografia in modo da rovinare tutto e non far svolgere lo show. Ma qualcosa va storto e la loro scelta si rivelerà la peggiore possibile.

Thriller che vira nell’horror più cupo che prende alcuni spunti da Unfriended (2015) dal quale però si presenta molto, molto diverso. Qui abbiamo un ritorno alla tecnica del film girato con la telecamera a mano, mixata con altre scene riprese da telefonini di ultima generazione. Questo permette una visione prospettica della storia interessante e mai banale. Altro punto a favore di questa storia è l’uso continuo dei flashback, per ricostruire quel che accade ad uno o più personaggi mentre sono separati dagli altri. La modalità usata è molto buona perchè permette di ricostruire minuziosamente ogni minimo accadimento all’interno della trama. Diciamo che, quindi, non ci è permesso perdere nulla, e i dettagli sono importanti in maniera sempre maggiore nello scorrere dei minuti. La parte soprannaturale è abbastanza credibile per la maggior parte del film e, anche se il livello di apprensione e di terrore non è paragonabile ai capolavori di ultima generazione del cinema giapponese, sud coreano e cinese, si prova comunque un discreto livello di pathos, condizione essenziale per ogni appassionato del genere funzionale a farli amare una storia di questo tipo. Abbastanza bravi gli attori, considerando che si tratta quasi tutti di ragazzi alle prime armi. Se proprio devo dire chi mi è piaciuto di più, direi il protagonista Reese Mishler, molto espressivo e bravo nella recitazione. Il difetto del film si trova nel finale, con una ricerca esagerata di spiegazioni che sarebbero comunque venute intuitivamente a tutti gli spettatori. Buono comunque, e piacerà ai cultori del settore.

Non dire quel nome! (Reese Houser – Reese Mishler) 1993. Un terribile incidente durante una recita scolastica determina la morte accidentale di un ragazzo, impiccato ad una corda. 2013. Sono passati venti anni da quell’orrenda tragedia, e finalmente un gruppo di giovani capitanati da Pfeifer Ross riesce a convincere l’istituto a rifare la stessa recita scolastica. …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Thriller che vira nell'horror più cupo girato con la telecamera a mano, mixata con altre scene riprese da telefonini. Uso continuo dei flashback per favorire i dettagli. Ricerca esagerata di spiegazioni nel finale. Bravi gli attori.

User Rating: 4.5 ( 1 votes)
69
The gallows - L'esecuzione - Locandina

The Gallows – L’esecuzione

Genere: Horror, Thriller

Attori: Reese Mishler, Pfeifer Brown, Ryan Shoos, Cassidy Gifford, Travis Cluff, Price T. Morgan, Theo Burkhardt, David Herrera

Un film di: Chris Lofing, Travis Cluff

Durata: 81 minuti

Data di uscita: 19 agosto 2015

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close