Home / Film / The Abandoned
The Abandoned

The Abandoned

Julia Streak: Qualcuno dovrebbe andare là fuori a controllare.
Dennis Cooper: Questa sì che è una buona idea! Vai.
(Julia Streak e Dennis Cooper – Louisa Krause e Jason Patric)

In un futuro non meglio precisato, la giovane Julia Streak ha la mente disturbata e prende medicine cercando la via per guarire. Con il disperato desiderio di avere indietro la sua vita e di non perdere sua figlia Clara, Julia come ultima possibilità accetta il lavoro di guardia di sicurezza notturna in una bellissima e lussuosa area residenziale abbandonata.

Durante la sua prima notte di lavoro, per il quale fa da assistente al rude Dennis Cooper, Julia scopre che una presenza terrificante si nasconde nei meandri del decadente edificio. Con i nervi già a fior di pelle visto il suo stato mentale, la ragazza dovrà fare i conti con i suoi demoni interiori e con quelli esteriori, cercando di capire se qualcuno di questi è davvero reale.

Questa storia si colloca nel bel mezzo di un thriller, un horror e un mistery, e a ben vedere di quest`ultimo ha in maniera maggiore tutte le caratteristiche. Lo stile della regia di Eytan Rockaway è a dir poco Kubrickiano, ricordando per le inquadrature dei corridoi degli splendidi locali dove si è girato il film quelli dell`Overlook Hotel di Shining (1980). Interessante l`operazione iniziale di spegnimento delle luci all`unisono che crea un effetto gradevole, e di nuovo belle le inquadrature degli occhi di Julia Streak che ricordano in questo caso quelle meravigliose di Requiem for a Dream (2000) dell`amato/odiato Darren Aronofsky. In generale, quindi, mentre la storia ha una trama confusa, dove raggiunge il livello positivo è proprio nella fotografia ottima, che da sola riesce a tenere in piedi il tutto aiutata da una logica di continue immagini in movimento, legate ai disturbi mentali di Julia, una Louisa Krause dalla bellezza frustrata ed emanciata che compare comunque sufficientemente espressiva quasi sempre, forse alle volte esagerando un pò nello shock facciale. I dialoghi tra le parti in causa della pellicola sono sciatti e di nessuna prospettiva, come pure poco realistica è la collocazione temporale, non aggiungendo quindi entrambi valore alla trama, che invece beneficia e alla grande di un edificio splendido, di quelli davvero da ricordare tra i migliori visti al cinema negli ultimi 10/15 anni. Infine, molto interessante il tema degli istituti di igiene mentale, un vero e proprio dramma del passato un pò ovunque nel mondo che si ripropone però anche ai giorni nostri con sempre maggiore forza e preoccupazione. Tra la sufficienza e il buono, con tendenza verso il secondo.

 

Julia Streak: Qualcuno dovrebbe andare là fuori a controllare. Dennis Cooper: Questa sì che è una buona idea! Vai. (Julia Streak e Dennis Cooper – Louisa Krause e Jason Patric) In un futuro non meglio precisato, la giovane Julia Streak ha la mente disturbata e prende medicine cercando la via per guarire. Con il disperato …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Un pò thriller e un pò horror ma soprattutto un mistery. Belle le inquadrature e la fotografia, decisamente meno la trama e i dialoghi che lasciano il tempo che trovano. Meravigliosi gli edifici di scena, varrebbero da soli il biglietto, e molto interessante il tema trattato degli istituti di igiene mentale.

User Rating: 2.85 ( 1 votes)
60
 The Abandoned

Genere: Drammatici, MisteryThriller

Interpreti: Jason Patric, Louisa Krause, Mark Margolis, Lou Carbonneau, Massiel Hernandez, Henry Kelemen, Brandon Kieffer, James Murtaugh, John Sampson, Carlos Velazquez

Un film di: Eytan Rockaway

Durata: 86 minuti

Data di uscita: ////////////

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close