Home / Teatro / Alla Sala Umberto la stagione teatrale 2017/2018
Alla Sala Umberto la stagione teatrale 2017/2018

Alla Sala Umberto la stagione teatrale 2017/2018

Alessandro Longobardi presenta la sua sedicesima stagione della Sala Umberto. Un teatro simbolo del tessuto della città e che vanta un fervente operato. Esso conferma, per esempio, il progetto di teatro per le scuole diretto da Livia Clementi, giunto alla sua tredicesima edizione, con 20.000 presenze e una vetrina per 18 compagnie; oppure L’Accademia di recitazione, regia e drammaturgia STAP Brancaccio, diretta da Lorenzo Gioielli, che conclude il suo III anno di attività e che ha realizzato la prima edizione della rassegna I Classici del secolo futuro, con gli allievi attori.

La prossima stagione prevede 13 compagnie che rispondono a due esigenze distinte: consolidare il target tradizionale della linea artistica sul “teatro comico d’autore” e aprire ad un nuovo pubblico guardando i giovani, offrendo loro spettacoli che abbiano linguaggi e argomenti a loro più vicini.

La stagione inizia il 28 settembre con “Odio Amleto” di Paul Rudnik, con Gabriel Garko, Ugo Pagliai e la partecipazione di Paola Gassman, diretti da Alessandro Benvenuti, in una storia di una star televisiva che accetta di interpretare Amleto e si imbatte nel fantasma del leggendario attore John Barrymore.

Segue un classico di Molière, “Il Borghese Gentiluomo” diretto e interpretato da Filippo Dini insieme a Orietta Notari, Sara Bertelà, Davide Lorino, Valeria Angelozzi, Ivan Zerbinati, Ilaria Falini, Roberto Serpi, Antonio Zavatteri.

A dicembre arriva “Un’ora di tranquillità” forte del successo di pubblico nella passata stagione, con Massimo Ghini che interpreta e dirige l’opera di Zeller, e con Claudio Bigagli, Massimo Ciavarro, Alessandro Giuggioli, Galatea Ranzi, Luca Scapparone, Marta Zoffoli.

A Natale il nuovo testo di Gianni Clementi: “Bukurosh Mio Nipote, Ovvero Il Ritorno Dei Suoceri Albanesi” con Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi e altri cinque attori, diretti da Claudio Boccaccini in un seguito della fortunata commedia “I Suoceri Albanesi” delle precedenti stagioni, che può essere visto e goduto anche senza aver visto il primo, assicura la compagnia.

Nel 2018 Carlo Buccirosso festeggia il suo decimo anno in stagione alla Sala Umberto con una nuova produzione: “Il Pomo Della Discordia” in una compagnia di dieci elementi, con la partecipazione di Maria Nazionale, in un’opera che parla di un padre conservatore e un figlio gay non dichiarato.

A Carnevale c’è il nuovo spettacolo musicale di Lina Sastri, ricco di videoproiezioni e canzoni dal repertorio tradizionale napoletano e non solo. Segue a fine febbraio “Rosalyn“, una commedia noir di Edoardo Erba con Marina Massironi e Alessandra Faiella.

In aprile due progetti dedicati ai giovani: “La Partitella” di Giuseppe Manfridi con venti attori giovanissimi, diretti da Francesco Bellomo, un viaggio nell’età di passaggio che va dall’ultimo anno di scuola al primo anno di Università o lavoro e poi “The Effect“, di Lucy Prebble, con Fabrizio Falco, Sara Putignano, Alessandro Federico e Alessandra Giangiuliani, diretti da Silvio Peroni. Chiuderà la stagione il ritorno di “Le Bal L’Italia balla dal 1940 al 2001” uno spettacolo di Giancarlo Fares, un progetto rischioso con 16 attori under 30 che ha ottenuto un ampio consenso.

Nel calendario ci sono anche eventi fuori stagione dove si celebrano figure importanti della musica come Franco Califano, in “Un Bastardo venuto dal Sud“scritto e diretto da Pietro Genuardi, Giorgio Gaber e  Georges Brassens, in “Degni di Nota” regia di Emilio RussoDomenico Modugno (“Mimì” regia di Moni Ovadia), Francesco Guccini (“Talkin’ Guccini” regia di Emilio Russo); figure di donne come Maria Curie nei 150 anni dalla nascita, in “Due Donne ai raggi x” diretto da Giampiero Cicciò, con Gabriella Greison che ritorna dopo il successo di 2″1927 Monologo Quantistico”. La figura di Salvo D’Acquisto rivive nel testo scritto e interpretato da Claudio Boccaccini: “La Foto del Carabiniere“; quella del mito romanista Francesco Totti nel giorno del suo debutto in Serie A, scritto e interpretato da Giuseppe Manfridi nel “Discorso del Capitano“. Lo sport è raccontato da Andrea Scanzi attraverso le storie di Pantani, Tomba, Yuri Chechi e molti altri in “Eroi“; Francesco Piccolo racconta l’esistenza quotidiana in “Momenti Di Trascurabile (In)Felicità“.

Spazio alla comicità con  Maurizio Colombi e il suo “Caveman“, Barbara Foria con il nuovo spettacolo, “In cerca di titolo“, Gabriele Cirilli in #Taleequaleame diretto da Gabriele Guidi dal 3 al 13 maggio.

Gli abbonati della Sala Umberto, tramite una card, possono assistere agli spettacoli del Teatro Brancaccio, Brancaccino e dello Spazio Diamante.

 

SALA UMBERTO STAGIONE 2017/18

 

28 SETTEMBRE | 15 OTTOBRE 2017

Ares FilmIsola Trovata

(in ordine alfabetico)
Gabriel Garko e Ugo Pagliai

ODIO AMLETO
di Paul Rudnick

e con la partecipazione di Paola Gassman

regia Alessandro Benvenuti

 

19 | 29 OTTOBRE 2017

Fondazione Teatro Due, Teatro Stabile di Genova

Filippo Dini, Orietta Notari, Sara Bertelà, Davide Lorino, Valeria Angelozzi
Ivan Zerbinati
, Ilaria Falini, Roberto Serpi, Antonio Zavatteri

IL BORGHESE GENTILUOMO di Molière

traduzione Cesare Garboli

regia Filippo Dini

 

30 NOVEMBRE | 17 DICEMBRE 2017

Valerio Santoro per La Pirandelliana

Massimo Ghini

UN’ORA DI TRANQUILLITA’
di Florian Zeller

con in ordine alfabetico
Claudio Bigagli, Massimo Ciavarro, Alessandro GiuggioliGalatea Ranzi, Luca Scapparone, Marta Zoffoli

regia Massimo Ghini

 

19 DICEMBRE 2017 | 14 GENNAIO 2018

Viola Produzioni

Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi

BUKUROSH, MIO NIPOTE

ovvero il ritorno de I suoceri albanesi

di Gianni Clementi

con Andrea Lolli, Silvia Brogi, Maurizio Pepe, Filippo Laganà e Elisabetta Clementi

regia di Claudio Boccaccini

 

16 GENNAIO | 4 FEBBRAIO 2018

Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro

Carlo Buccirosso

IL POMO DELLA DISCORDIA

con Maria Nazionale

e con (in ordine di apparizione) Monica Assante di Tatisso, Giordano Bassetti, Claudiafederica Petrella, Elvira Zingone, Matteo Tugnoli, Mauro de Palma, Peppe Miale e Fiorella Zullo

e con la partecipazione di Gino Monteleone

scritto e diretto da Carlo Buccirosso

 

8 | 18 FEBBRAIO 2018

Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro

LA MIA VITA… IN MUSICA

scritto e diretto da Lina Sastri

 

22 FEBBRAIO | 11 MARZO 2018

Nidodiragno / Coop CMC

con la collaborazione del Teatro del Buratto

Marina Massironi, Alessandra Faiella

ROSALYN

di Edoardo Erba

regia di Serena Sinigaglia

 

29 MARZO | 15 APRILE 2018

Isola Trovata

Carmine Buschini Claudia Tosoni

LA PARTITELLA

di Giuseppe Manfridi

(Compagnia formata da 20 attori)

regia di Francesco Bellomo

 

19 | 29 APRILE 2018

Karamazov Associati

Fabrizio Falco e Sara Putignano

Alessandro Federico e Alessia Giangiuliani

THE EFFECT

di Lucy Prebble

traduzione di Andrea Peghinelli

regia di Silvio Peroni

 

3 | 13 MAGGIO 2018

Ma.Ga.Mat

Gabriele Cirilli

#TALEEQUALEAME

di Gabriele Cirilli, Maria De Luca, Carlo Negri

regia di Gabriele Guidi

 

17 | 27  MAGGIO 2018

Viola Produzioni

LE BAL da Le bal, una creazione del Théâtre du Campagnol
da un’idea e nella regia di Jean-Claude Penchenat

coreografie di Ilaria Amaldi

regia di Giancarlo Fares

 

Sala Umberto, via della Mercede 50

www.salaumberto.com

Ufficio Stampa Silvia Signorelli

About Andrea Di Cosmo

Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close