Home / Drammatici / Qualcosa di buono
Qualcosa di buono

Qualcosa di buono

Perché vogliamo quelli che non ci vedono, invece di quelli che lo fanno ?
(Kate – Hilary Swank)

Storia di Kate (Hilary Swank) pianista di musica classica che sembra aver avuto tutto dalla vita: successo, un bel marito, una casa elegante, amici numerosi e una vita agiata. Il mondo inizia però a crollarle addosso a soli 35 anni quando scopre di avere la SLA. Al di là delle apparenze, la progressiva degenerazione della malattia mette in crisi i vari rapporti tra cui anche e soprattutto quello coniugale. Infatti, nonostante gli sforzi del marito di non farle pesare la pena sottesa da questa sua mutata condizione, Kate si sente trattata più come una paziente che come moglie. L’insofferenza verso coloro (compresa l’infermiera) che la trattano come malata spingono Kate a ricercare rapporti più veri e spontanei. E’ così che, nella ricerca di una nuova assistente si imbatte in Bec (Emmy Rossum), sregolata studentessa universitaria e aspirante cantante, che nonostante l’evidente inesperienza, verrà assunta per questo ruolo cui non è affatto portata.
A dispetto delle riserve del marito Evan (Josh Duhamel), contrario all’idea di lasciare la moglie nelle mani di una ragazza incompetente e poco responsabile, il rapporto tra le due donne diverrà sempre più forte e complice, mentre inevitabilmente il matrimonio entrerà in crisi mettendo a nudo le fragilità di entrambi.
“Questa pellicola, tratta dall’omonimo romanzo di Michelle Wildgen, rappresenta il tentativo dell’acclamato regista teatrale George C. Wolfe di bissare il successo di critica e di pubblico ottenuto da Still Alice.
Il risultato invece è un melodramma pieno di forzature e luoghi comuni dove i protagonisti assoluti sono il dolore ed il senso di inadeguatezza.
Un film di genere, al limite del manierista, che commuove ma non convince, seppure nel tentativo di esplorare i molteplici risvolti, psicologici e non, causati da una malattia degenerativa come la SLA o morbo di Lou Gehrig.

 

Perché vogliamo quelli che non ci vedono, invece di quelli che lo fanno ? (Kate – Hilary Swank) Storia di Kate (Hilary Swank) pianista di musica classica che sembra aver avuto tutto dalla vita: successo, un bel marito, una casa elegante, amici numerosi e una vita agiata. Il mondo inizia però a crollarle addosso a …

Review Overview

AMAZING STARS

Sufficiente

Summary : Tentativo di bissare il successo di critica e pubblico di Still Alice. Risultato: melodramma pieno di forzature e luoghi comuni dove protagonisti sono il dolore ed il senso di inadeguatezza. Film di genere che commuove ma non convince.

User Rating: 2.8 ( 1 votes)
58
Qualcosa di buono - Locandina

Qualcosa di buono

Genere: Drammatici

Attori: Hilary Swank, Emmy Rossum, Josh Duhamel, Stephanie Beatriz, Jason Ritter, Julian McMahon, Ali Larter, Andrea Savage, Gerald Downey, Mike Doyle, Loretta Devine, Ernie Hudson, Erin Chenoweth, Gareth Williams, Marcia Gay Harden, Frances Fisher

Regista: George C. Wolfe

Durata: 104 minuti

Data di uscita: 27 agosto 2015

About Francesca Liani

Creativa, eclettica, irrequieta, insofferente verso qualsiasi schema, stereotipo o luogo comune. Una nomade del pensiero, una ricercatrice dello spirito, una cultrice dell’ironia, un’appassionata cinefila nonché cinofila. Laureata in Scienze Politiche con indirizzo internazionale ed un Master in Relazione Pubbliche Europee, vanta una seniority come project manager, formatrice ed esperta marketing e comunicazione. Molto attiva nell'associazionismo imprenditoriale, fa parte dal 2010 del Comitato per l’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Roma. Appassionata da sempre alla scrittura, ha pubblicato recentemente un libro di poesie “Impronte Stille d’anima”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close