Home / Drammatici / Il segreto del suo volto
Il segreto del suo volto

Il segreto del suo volto

“Si può mutare il proprio volto ma non la ferma volontà di riappropriarsi di un identità negata. Un uomo e una donna si perdono per poi ritrovarsi, qualcosa è profondamente cambiato tra loro.”

Estate 1945. Nelly Lenz, sopravissuta ad Auschwitz, sfigurata per le torture subite, torna a Berlino, sua città natale, dove si sottopone ad un intervento chirurgico di ricostruzione plastica del viso. Essendo l’unica superstite della propria famiglia è in attesa di una cospicua eredità e, rimasta da sola, viene ospitata dall’amica Lene Winter che, come futuro possibile, le prospetta di emigrare in Israele.

Nelly non ha intenzione di lasciare la Germania e il suo desiderio è quello di ritrovare il marito Johnny il quale, quando finalmente s’incontrano, non la riconosce ma, accorgendosi che assomiglia alla moglie che crede morta, le propone di spacciarsi per lei in modo da riscattarne insieme l’eredita.
Quando Lena viene al corrente del piano di Johnny fa del tutto per mettere in guarda l’amica rivelandole che era stato proprio lui a consegnanarla ai nazisti ma Nelly, forte del suo amore grazie al quale è riuscita a sopravvivere ai lager, non vuole rassegnarsi alla disumanità dilagante nella società tedesca e continua a credere alle buoni intenzioni del marito.

Christian Petzold, con questo film, apre una riflessione sul tema della banalità del male, concetto  con il quale Hannah Arendt aveva definito gli orrori dell’Olocausto che, secondo la sua analisi, aveva reso i militari tedeschi simili a delle macchine, incapaci di provare empatia e talmente banali da essersi trasformati nel braccio inconsapevole del regime nazista.
Petzold ci mette di fronte all’enorme contraddizione del popolo tedesco che, oltre ad aver accettato passivamente il male, anche dopo la fine della guerra, attraverso un meccanismo di rimozione dei crimini perpretati dal nazismo, si era dimostrato privo di ogni responsabilità del reale.
Nelly, intepretata magistralmente da Nina Hoss, è l’unica protagonista della storia che non vuole rinnegare il proprio passato e né intende perdere le proprie radici andandosene in Israele perchè ha un estremo bisogno di ritrovare se stessa e di rinascere, come una fenice, nella realtà del presente.
Questo donna, di grande coraggio e determinazione, senza perdere le speranze nell’amore è  animata  da una profonda ricerca della verità che finirà per mettere anche gli altri protagonisti della storia di fronte alle proprie responsabilità storiche e individuali.

“Si può mutare il proprio volto ma non la ferma volontà di riappropriarsi di un identità negata. Un uomo e una donna si perdono per poi ritrovarsi, qualcosa è profondamente cambiato tra loro.” Estate 1945. Nelly Lenz, sopravissuta ad Auschwitz, sfigurata per le torture subite, torna a Berlino, sua città natale, dove si sottopone ad …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Vedere

Summary : Christian Petzold apre una riflessione sul tema della banalità del male, concetto con il quale Hannah Arendt aveva definito gli orrori dell’Olocausto. Enorme la contraddizione del popolo tedesco. Bravissima Nina Hoss.

User Rating: 3.45 ( 1 votes)
74
Il segreto del suo volto - Locandina

Il segreto del suo volto

Genere: Storici, Drammatici

Cast: Nina Hoss, Ronald Zehrfeld, Nina Kunzendorf, Michael Maertens, Imogen Kogge, Uwe Preuss, Eva Bay, Jeff Burrell, Sofia Exss, Megan Gay, Daniela Holtz, Max Hopp, Nikola Kastner, Valerie Koch

Un film di: Christian Petzold

Durata:  98 minuti

Data di uscita: 19 febbraio 2015

About Maria Torresani

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close