Home / Drammatici / Solo gli amanti sopravvivono

Solo gli amanti sopravvivono

La vita è sopravvivenza delle cose, apprezzamento della natura, consolidamento dell’amicizia e… danza.
(Eve – Tilda Swinton)

Adam ed Eve (i nomi già dicono parecchio) sono bellissimi, giovani e innamorati: inoltre sono due vampiri immortali.  Adam è un musicista famosissimo ma che tiene all’anonimato, vive a Detroit e soffre di una forte depressione: il vivere eternamente insieme a quelli che lui chiama zombies (ovvero morti che camminano) lo rende malinconico e incapace di integrarsi. Eve invece adora la sua condizione di eternità e vive a Tangeri, dove riesce ancora ad assaporare la vita con freschezza. L’ennesimo tentativo mal riuscito di Adam di togliersi la vita impone ad Eve di raggiungerlo a Detroit, tanto più che alcuni sogni premonitori fatti da entrambi gli innamorati preannunciano l’arrivo in città di Ava, la sorellina minore e pericolosissima di Eve. La mancanza di controllo di Ava mina la stabilità e il tentativo di discrezione della coppia, costringendola ad abbandonare lo spleen che li caratterizza e a ritrovare l’essenza che li contraddistingue: l’essere predatore.

Questo nuovo lavoro di Jim Jarmusch lascia sorpresi ed affascinati: una colonna sonora eccellente, che mixa ritmi sixteen con inserti orientaleggianti e più moderni, quasi elettronici e che “sballa” lo spettatore fino a coinvolgerlo del tutto nell’atmosfera rarefatta e dark che fa da sfondo alle vicende dei protagonisti. Una fotografia nella quale la contrapposizione chiaro/scuro appare forte ed evidente e che ben si accorda con una regia di carattere, che indaga, attraverso scelte mai banali, i comportamenti e i bisogni dei due protagonisti, rapportandosi diversamente con ognuno di loro, quasi interrogando gli attori su ogni loro mossa (indimenticabili i primi due minuti di pellicola, che da soli basterebbero già). Eccelse le interpretazioni di Tom Hiddleston e Tilda Swinton che nel ruolo degli amanti riescono a dare vita ad una coppia improbabile ma stranamente ben assortita.

Una pellicola, questa di Jarmusch, che può spiazzare: può sembrare una storia di vampiri, ma nulla ha in comune con i racconti che siamo abituati a vedere al cinema al riguardo; è di certo una storia d’amore, ma di un amore liquido, nel quale si percepisce lo srotolarsi dei millenni e nel quale la passione lascia il posto alla consapevolezza di ciò che è e che non può essere altrimenti. Una storia che parla di esistenza, attraverso lo sguardo disincantato di chi ha una vita talmente eterna da provarne quasi disgusto e di certo noia; uno sguardo sull’animalità dell’uomo e filosoficamente sulla lentezza del fluire del tempo per chi lo osserva da un punto fermo e l’affannarsi di chi lo sente fuggire e prova il bisogno di condensarlo in istanti perfetti.

Difficile catalogare questo lavoro di Jarmusch in un genere o in un filone ben definito: è un lungometraggio borderline, che si gusta bene se lo si approccia senza aspettative di alcun genere, poichè non somiglia a nulla di già visto. L’estrema originalità della tematica e dello svolgimento sono croce e delizia di uno dei lavori più interessanti di questa primavera. Provare per credere.

La vita è sopravvivenza delle cose, apprezzamento della natura, consolidamento dell’amicizia e… danza. (Eve – Tilda Swinton) Adam ed Eve (i nomi già dicono parecchio) sono bellissimi, giovani e innamorati: inoltre sono due vampiri immortali.  Adam è un musicista famosissimo ma che tiene all’anonimato, vive a Detroit e soffre di una forte depressione: il vivere …

Review Overview

AMAZING STARS

Da non perdere

Summary : Difficile catalogare questo lavoro di Jarmusch: è un lungometraggio borderline poiché non somiglia a nulla di già visto. L'estrema originalità della tematica e dello svolgimento sono croce e delizia di uno dei lavori più interessanti di questa primavera. Provare per credere.

User Rating: 4.8 ( 1 votes)
90

Solo- gli-amanti-sopravvivono-locandina

Solo gli amanti sopravvivono

Genere: Drammatici, Romantici, Fantasy

Cast: Tom Hiddleston, Tilda Swinton, Mia Wasikowska, John Hurt, Anton Yelchin, Jeffrey Wright, Slimane Dazi, Carter Logan, Wayne Brinston, Ali Amine, Yasmine Hamdan, Kamal Moummad, Aurelie Thepaut

Un film di: Jim Jarmusch

Durata: 123 minuti

Data di uscita: 15 maggio 2014

About Evra Chiarucci

Laureata al Dams in Critica e Letteratura cinematografica, mi occupo di tutto ciò che è arte, dalla danza al teatro...E molto altro!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close