Home / Animazione / Monsters University

Monsters University

Tu non fai paura ma non hai paura di niente!
(Sulley – John Goodman)

Non tutti i mostri hanno delle doti naturali per poter diventare da grandi degli esseri capaci di terrorizzare gli esseri umani.

Il giovane Mike Wazowski è pienamente cosciente di non avere le qualità giuste per poter mettere paura a qualsiasi bambino del mondo, ma fin dalla sua nascita ha avuto sempre un desiderio, cioè diventare uno Spaventatore!

Per riuscire a realizzare il suo sogno Mike si iscrive alla Monsters University, dove tutti i giovani mostri vengono formati in ogni tipo di professione che svolgeranno da grandi. Mike è un’ottimo studente, forse il migliori fra tutti quelli del suo corso di laurea, ma quando mancano le basi è davvero difficile andare avanti. Questo diventa ancora più palese quando la giovane matricola conosce James P. Sullivan, coetaneo scansafatiche e nullafacente oltreché estremamente egocentrico. Sully però ha qualcosa che Mike non potrà mai avere, e cioè una naturale propensione nello spaventare.

Basta una lite banale per far scattare tra i due giovani una lotta che attira l’attenzione delle autorità dell’Ateneo, pronte ad espellere entrambi dai corsi. L’unica possibilità che ai due rimane è quella di essere eletti come i migliori spaventatori dell’anno: in questo caso gli sarà permesso di restare nel campus. Sarà possibile per i giovani mostri allearsi per riuscire a raggiungere l’obbiettivo comune?

Pixar e Disney non hanno badato a spese per realizzare dopo circa 10 anni questo sequel del grande successo di pubblico Monsters & Co. e i risultati sono tutto sommato discreti. Le animazioni sono come sempre spettacolari e la fantasia dimostrata questa volta è davvero sbalorditiva. I personaggi di Mike Wazowski e James P. Sullivan sono simpatici e credibili, e la loro lite e lotta ha qualcosa di veritiero. Questo in particolare quando coinvolge i gruppi studenteschi universitari. Ottimo il personaggio della Preside dell’Ateneo. Del resto, il film dimostra di avere anche una valenza educativa per i concetti che tramite la storia riesce a trasmettere, come il valore dell’amicizia, l’importanza dello studio e l’energia che ciascuno di noi deve mettere quando si impegna in qualsiasi cosa. Probabilmente questo film non ha la freschezza della novità insita nel precedente, ma resta comunque piacevole e godibile. Film adatto ai ragazzi di tutte le età che lo capiranno in maniere differenti.

Tu non fai paura ma non hai paura di niente! (Sulley – John Goodman) Non tutti i mostri hanno delle doti naturali per poter diventare da grandi degli esseri capaci di terrorizzare gli esseri umani. Il giovane Mike Wazowski è pienamente cosciente di non avere le qualità giuste per poter mettere paura a qualsiasi bambino …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Animazioni spettacolari e fantasia da vendere in questo film per Pixar e Disney. Simpatia sopra le righe per i due mostruosi protagonisti Mike Wazowski e James P. Sullivan. E soprattutto, alto valore educativo per i ragazzi di tutte le età!

User Rating: 2.05 ( 2 votes)
69

monsters-university-mike-wazowski-james-p-sullivan-animazione-locandina-

Monsters University

Genere: Animazione, Ragazzi

Voci: Steve Buscemi, John Goodman, Billy Crystal, Dave Foley, Julia Sweeney, Joel Murray, Peter Sohn, Jeff Pidgeon

Un film di: Dan Scanlon

Durata: 104 minuti

Data di uscita: 21 Agosto 2013 (Italia)

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. E' ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close