Home / Drammatici / Money Monster – L’altra faccia del denaro
Money Monster – L’altra faccia del denaro

Money Monster – L’altra faccia del denaro

Il nome è Lee Gates, lo spettacolo è Money Monster. Senza rischio, non c’è alcuna ricompensa. Dovrei vendere? Dovrei chiedere un prestito? PRENDETE ALCUNE PALLE!
(Lee Gates – George Clooney)

Lee Gates è il notissimo presentatore televisivo di Money Monster, un programma che aiuta ad investire bene i propri soldi nel mondo della finanza. A dirigerlo nella trasmissione c’è Patty Fenn, produttrice ormai stanca di un ruolo che non ha più molto da regalarle sia in termini professionali che umani.

Tutto cambia improvvisamente quando nel programma entra a gamba tesa il giovane Kyle, che ha perso tutti i suoi soldi investendo seguendo i consigli di Lee. Kyle è armato e determinato ad andare fino in fondo nei suoi propositi: il ragazzo vuole risposte, e le vuole subito. Così sequestra Lee e tutti i membri dello studio per riuscire a raggiungere il suo obiettivo. Sotto lo sguardo di milioni di persone in tutto il mondo, Lee e Patty dovranno riuscire a trovare le risposte che Kyle cerca, facendo di tutto per provare a restare vivi.

Dramma, thriller e poliziesco si mescolano in modo perfetto in questa nuova pellicola appena uscita firmata Jodie Foster, ex attrice ormai diventata una regista con i fiocchi. Onestamente mi aspettavo un gran film, ma non sarei mai arrivato a pensare che questa pellicola fosse il piccolo grande capolavoro che si rivela essere. Il motivo del mio entusiasmo è presto detto: la storia è tanto semplice e banale nella sua drammaticità quanto veritiera e realistica. Si inizia con una fotografia dello show business televisivo americano, pieno di sorrisi, buoni sentimenti, divertimento e, perchè no, non pochi ed esilaranti riferimenti sessuali. Perchè il film, incredibile a dirsi, fa ridere e pure molto, pur essendo quanto di più lontano da una commedia ciascuno di noi possa anche solo lontanamente immaginare. Sotto questa immagine patinata Hollywood oriented vive e prospera un sistema marcio alla radice, dove imprenditori, o meglio, finanzieri rampanti usano senza alcun rimorso i soldi altrui, rischiando di portare sul lastrico persone semplici e non benestanti che su investimenti per loro importanti hanno basato la loro vita futura. Le cose che più colpiscono della trama, dove recitano un George Clooney e una Julia Roberts entrambi in splendida forma, però non sono queste. E’ lo show in se stesso a scioccare. Milioni di persone guardano il giovane Kyle (ottima l’interpretazione dell’emergente Jack O’Connell) e quando sia lui che il conduttore provano ad interagire con loro, questi non fanno niente. Nulla di nulla. Se ne stanno seduti in dei pub, o a casa, oppure in strada ad assistere ad un dramma vero che considerano null’altro più che uno spettacolo da guardare fino a che c’è, per poi dedicarsi ad altro appena la storia arriva al suo punto d’arrivo. Potrebbe sembrare banale tutto questo, perchè anche noi quando ci informiamo sui drammi umani nel mondo ce ne interessiamo finchè il nostro video è acceso, per poi dimenticarcene spesso quando questo inevitabilmente si spegne. Le numerose gag comiche presenti nella pellicola non fanno altro che rafforzare questo leit motiv, facendo diventare anche noi spettatori di Money Monster al cinema esattamente identici alle persone che guardano in tv il programma di Lee Gates. Altro focus interessante è quello sui metodi della polizia americana, che si conoscono perchè visti tante volte ma che in questo caso sono centrati in modo perfetto. Fantasmagorica la trasmissione in sé: divertente, ben fatta e piena di appeal, come suggerito dai dati che si vedono in fase di partenza viaggia alla velocità della luce, e non è un eufemismo. Questo dramma vi farà pensare, vi farà ridere, vi farà riflettere e vi farà capire che cosa sta diventando lo show business. A meno che voi non siate come gli spettatori del programma, perchè allora anche quello che vi sto scrivendo ora per voi non sarebbe altro che avanspettacolo. Da non perdere.

Il nome è Lee Gates, lo spettacolo è Money Monster. Senza rischio, non c’è alcuna ricompensa. Dovrei vendere? Dovrei chiedere un prestito? PRENDETE ALCUNE PALLE! (Lee Gates – George Clooney) Lee Gates è il notissimo presentatore televisivo di Money Monster, un programma che aiuta ad investire bene i propri soldi nel mondo della finanza. A …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Non Perdere

Summary : Dramma, thriller e poliziesco si mischiano in modo perfetto nella pellicola firmata Jodie Foster. Semplice e banale nella sua drammaticità quanto veritiera. Una fotografia dello show business televisivo americano esilarante quanto tremenda. Bravissimi gli attori, da non perdere.

User Rating: 4.7 ( 1 votes)
90
 Money Monster - L'altra faccia del denaro - Locandina
Money Monster – L’altra faccia del denaro

Genere: Drammatici, Polizieschi, Thriller

Attori: George Clooney, Julia Roberts, Jack O’Connell, Dominic West, Caitriona Balfe, Giancarlo Esposito, Lenny Venito, Emily Meade, Olivia Luccardi, Chris Bauer, Katrina E. Perkins, Aly Mang, Dennis Boutsikaris, Joseph D. Reitman, Christopher Denham, Darri Ingolfsson

Durata: 98 minuti

Un film di: Jodie Foster

Data di uscita: 12 Maggio 2016

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close