Home / Commedia / Magic in the moonlight
Magic in the moonlight

Magic in the moonlight

Quando il cuore controlla la testa il disastro è sicuro.
(Sophie – Emma Stone)

Stanley Crawford è un celeberrimo illusionista, ateo e cinico cela la sua identità sotto le spoglie di un fantomatico prestigiatore cinese, Wei Ling Soo; suo hobby è smascherare gli imbroglioni che fingono di possedere poteri paranormali per truffare il prossimo e proprio per questo viene invitato dal suo migliore amico, Howard Burkan, sulla Riviera francese per convincere la famiglia Catledge che la giovane medium Sophie Baker è in realtà solamente un bluff. L’incontro tra i due promette da subito scintille ma Stanley resta basito quando Sophie comincia ad indovinare eventi della sua vita che nessuno può conoscere tranne lui…Il mondo intriso di realismo di Stanley sembra vacillare, ma a causa della magia o dell’amore?

La nuova commedia di Woody Allen, tanto attesa, non può che lasciare pesantemente delusi, in quanto si rifà ad un filone (atmosfera francese degli anni ’20) già visto in Midnight in Paris; a differenza di quest’ultimo, però, qui non troviamo l’originalità della trama né i personaggi frizzanti e complessi, bensì un lavoro decisamente incolore. La sceneggiatura manca delle classiche battute alle quali ci ha da sempre abituati Allen e Colin Firth, per quanto bravissimo, non riesce ad essere l’alter ego del regista; Emma Stone non brilla e non ci esalta e la trama si snoda banalmente non regalandoci un minimo di suspence, tutto avviene esattamente come ci si aspetterebbe, a volte con punte di assoluta noia. Tecnicamente, luminosa la fotografia, che accentua i paesaggi francesi e la natura, classiche ma interessanti le inquadrature. La brillantezza di Woody Allen sembra ormai, dopo gli ultimi lungometraggi, decisamente offuscata, risentendo del lieto fine obbligatorio e volendo forzatamente offrire una soreta di “redenzione” al personaggio sarcastico e depresso di turno, salvezza che di solito è di natura amorosa. I fasti del passato appaiono ormai perduti e, forse, arriva il momento nel quale un regista esaurisce gli argomenti.

Nell’insieme il nuovo di Woody Allen è perdibilissimo, non molto divertente, non originale, non interessante, non offre spunti di riflessione o veri motivi per essere apprezzato. Non obbligatorio vederlo, si poteva osare di più.

Quando il cuore controlla la testa il disastro è sicuro. (Sophie – Emma Stone) Stanley Crawford è un celeberrimo illusionista, ateo e cinico cela la sua identità sotto le spoglie di un fantomatico prestigiatore cinese, Wei Ling Soo; suo hobby è smascherare gli imbroglioni che fingono di possedere poteri paranormali per truffare il prossimo e …

Review Overview

AMAZING STARS

Sufficiente

Summary : Nell'insieme il nuovo di Woody Allen è perdibilissimo, non molto divertente, non originale, non interessante, non offre spunti di riflessione o veri motivi per essere apprezzato. Non obbligatorio vederlo, si poteva osare di più.

User Rating: 2.45 ( 1 votes)
55

magic-in-the-moonlight-locandina

Magic in the moonlight

Genere: Commedia, Romantici

Cast: Eileen Atkins, Colin Firth, Marcia Gay Harden, Hamish Linklater, Simon McBurney, Emma Stone, Jacki Weaver, Erica Leerhsen, Antonia Clarke, Jeremy Shamos, Ute Lemper, Natasha Andrews, Kenneth Edelson

Un film di: Woody Allen

Durata: 98 minuti

Data di uscita: 04 Dicembre 2014

 

About Evra Chiarucci

Laureata al Dams in Critica e Letteratura cinematografica, mi occupo di tutto ciò che è arte, dalla danza al teatro...E molto altro!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close