Home / Avventura / Mad Max: Fury Road
Mad Max: Fury Road

Mad Max: Fury Road

Il mondo crolla, ognuno di noi va in pezzi. Era difficile dire chi era più pazzo … io o gli altri.
(Mad Max Rockatansky – Tom Hardy)

Vuoi arrivare fino in fondo?
(Imperatrice Furiosa – Charlize Theron)

Non siamo oggetti!
(Le Mogli)

Mad Max è solo con le sue follie, i suoi ricordi e tutti quei tormenti che non lo lasciano mai solo davvero. Questo, almeno, fino a quando viene catturato da un gruppo che vuole utilizzarlo per i suoi scopi, che si riducono essenzialmente all’estrazione di sangue dal suo corpo.

Intrappolato e legato, Max vede la vita sfuggirgli via, mentre fuori dalla Cittadella in cui è rinchiuso sta per partire un convoglio diretto a fare rifornimento di acqua e benzina a centinaia di chilometri di distanza. Il convoglio è guidato dall’Imperatrice Furiosa, una donna bellissima ed enigmatica che in realtà sta organizzando la fuga delle mogli del tiranno locale, quell’Immortan Joe sotto i cui piedi tutti sono usi prostrarsi.

Accortosi della fuga del convoglio, Immortan Joe si mette a capo di una spedizione per fermare Furiosa, e uno dei suoi scagnozzi porta con se proprio Max come riserva di sangue. Questa si rivelerà per gli inseguitori la peggiore scelta possibile da fare.

Primo capitolo di una nuova trilogia dedicata a Max Rockatansky, in arte Mad Max il guerriero della strada più famoso del mondo, piena di azione, avventura e follia. E iniziamo subito dalla cosa a mio parere più importante di tutte da dire: siamo di fronte al migliore film di azione degli ultimi 5 anni almeno, e quel che dico non è detto certo a caso. La storia non ha (quasi) mai una pausa, e basandosi per almeno l’80% della trama sul movimento di pazze e stupefacenti macchine a motore di ogni genere e tipo catapulta lo spettatore direttamente in quello che Max, Furiosa e gli altri protagonisti stanno vivendo sulla loro pelle. Oltre al fascino di automezzi ai confini della realtà, la storia è infarcita di armi di ogni tipo e periodo storico (basti pensare che ad un certo punto si vede una Luger della Germania Nazista) ed è ricolma di personaggi i cui comportamenti sfiorano sempre i confini della razionalità umana, superandoli spesso. In un mondo reso desertico ed inospitale dalle guerre per la benzina si fronteggiano diverse fazioni: colpiscono in particolare oltre al gruppo di Immortan Joe i Porcospini, alla guida di macchine piene di aculei che prendono spunto proprio dai noti animali. Ogni protagonista cerca di trovare una sorta di riscatto interiore dal passato o da quello che sta vivendo, ma questo sembra tutt’altro che semplice, e pochi ci riusciranno davvero: il mondo è ormai troppo corrotto per poter avere qualcosa che si possa chiamare pace tra gli uomini, perchè è ormai la pazzia a dilagare. Bravo Tom Hardy nel ruolo di Max: soffre, combatte e si scontra con tutto e tutti i modo violento e quasi inespressivo, tanto è perso dentro un passato che lo rende ogni giorno che passa sempre più distaccato da una realtà, a cui cerca comunque disperatamente di aggrapparsi. Ma il personaggio che lascia davvero senza parole è Furiosa, una Charlize Theron sempre più bella e brava ogni anno che passa. Espressiva, piena di fuoco e di vita e con uno sguardo che è in grado di comunicare un mondo senza dire una parola, è lei la vera star di questo capitolo della saga di Mad Max. Personalmente mi era molto mancata, e qui mi ha ricordato la bella parte avuta in The Road, film ambientato in un contesto storico futuro con dei punti in comune con questo. Se vi piace la fantascienza, se amate l’azione e l’avventura anche a livelli estremi, se volete sentire il fuoco dell’adrenalina scorrervi direttamente dentro le vene, oppure se avete anche solo semplicemente sentito parlare di Mad Max ma non sapete molto sulla sua storia, non perdetevi questo piccolo capolavoro. Io posso solo ringraziare di aver avuto la fortuna di poterlo vedere in anteprima.

 

Il mondo crolla, ognuno di noi va in pezzi. Era difficile dire chi era più pazzo … io o gli altri. (Mad Max Rockatansky – Tom Hardy) Vuoi arrivare fino in fondo? (Imperatrice Furiosa – Charlize Theron) Non siamo oggetti! (Le Mogli) Mad Max è solo con le sue follie, i suoi ricordi e tutti quei …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Non Perdere

Summary : Pieno di azione, avventura e follia, siamo di fronte al migliore film di azione degli ultimi 5 anni. Pazze e stupefacenti macchine a motore di ogni genere danno energia alla storia, insieme a Furiosa (Charlize Theron) e Max (Tom Hardy) molto bravi.

User Rating: 4.65 ( 1 votes)
95
Mad Max: Fury Road - Locandina

Mad Max: Fury Road

Genere: Avventura, Azione, Fantascienza

Cast: Tom Hardy, Charlize Theron, Rosie Huntington-Whiteley, Zoë Kravitz, Nicholas Hoult, Riley Keough, Nathan Jones, Josh Helman, Hugh Keays Byrne, Debra Ades, Abbey Lee, Angus Sampson, Megan Gale, Courtney Eaton, Melissa Jaffer, Richard Norton, John Howard

Un film di: George Miller (II)

Durata: 120 minuti

Data di uscita: 14 maggio 2015

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close