Home / Drammatici / La legge della notte
La legge della notte

La legge della notte

Smaniavo di registrarmi per combattere in guerra. Sono partito soldato, e sono tornato a casa fuorilegge.
(Joe Coughlin – Ben Affleck)

Joe Coughlin è un ragazzo che non è mai stato capace di seguire i buoni consigli paterni. Figlio di un vice-commissario della polizia di Boston, Joe fa il fuorilegge da sempre, cercando però di tenersi alla larga da gangster e pericolo eccessivi. In fondo, è un bravo ragazzo dal cuore tenero.

Tutto questo cambia quando si innamora di Emma Gould, che sfortunatamente per lui è l`amante del pericoloso boss della malavita Albert White, che da sempre combatte una guerra in città contro i mangiaspaghetti di Maso Pescatore. Trovatosi in mezzo ai due e finita la lotta, sarà gioco forza costretto ad andare in Florida per cercare di avere quello che cerca ed essere felice.

Un pò drammatica e un pò poliziesca, questa è l`immagine che i creatori vorrebbero dare di questa pellicola che a conti fatti raggiunge invece i suoi punti migliori quando i protagonisti fanno battute surreali di fronte alle quali è impossibile non ridere, e quando la regia ci mostra gli sterminati e meravigliosi spazi senza fine sia di Boston che di Miami e dintorni, dove la storia è principalmente ambientata. Provando un pò a ricucire le fasi della trama, la prima cosa che notiamo è una distanza troppo netta tra gli elementi, come se si trattasse di 4 o 5 mini racconti che procedono in parallelo, accendendosi e spegnendosi a seconda delle necessità di un Ben Affleck che questa volta non è bravo nella regia come era invece successo in Argo (2012). A perderne è essenzialmente la trama stessa, che risulta di difficile digeribilità per persone anche con un minimo di esperienza, anche se forse coloro che vanno al cinema solo per passare qualche ora senza pensieri potrebbero non notare questo aspetto. Da questo punto di vista lo stacco tra dialoghi e azioni è forte, e la comunicabilità dei vari personaggi prede molto del suo potenziale: già nota l`assenza di espressività di Ben Affleck, che ritroviamo anche in Elle Fanning e Brendan Gleenson; diverso il discorso per Sienna Miller, sul cui viso e fisico si inizia a sentire il peso di anni di droga, e Zoe Saldana, a cui viene chiesto troppo di enfatizzare una sessualità eccessiva nelle pose. Capitolo a parte per l`inserimento dell`italianissimo Remo Girone, ormai non in grado più di recitare. L`autore prova anche a raccontare un periodo storico, quello del Proibizionismo americano, guardandolo dal punto di vista dei gangster, e anche questa non è una novità, visto che Hollywood è piena di storie che provano ad analizzare questo aspetto. Invece bellissime le ambientazioni, ineccepibili le scelte da questo punto di vista. Alla fine del film potrebbe venire da chiedersi: Sì, ma perchè questa pellicola? Che messaggio voleva dare il regista? Il punto interrogativo a me è restato, ma se a voi non resterà, vuol dire che avrete gradito la storia, e non ci sarà stato nulla di male in questo senso. Sufficiente.

Smaniavo di registrarmi per combattere in guerra. Sono partito soldato, e sono tornato a casa fuorilegge. (Joe Coughlin – Ben Affleck) Joe Coughlin è un ragazzo che non è mai stato capace di seguire i buoni consigli paterni. Figlio di un vice-commissario della polizia di Boston, Joe fa il fuorilegge da sempre, cercando però di …

Review Overview

AMAZING STARS

Sufficiente

Summary : Un pò dramma e un pò poliziesco, probabilmente nessuno dei due. Dialoghi e azioni troppo separati, interazione ed espressività dei protagonisti stereotipata e un pò costruita. Fantastiche le ambientazioni, regia da rivedere in generale.

User Rating: 2.6 ( 1 votes)
55
La legge della notte - Locandina
 La legge della notte

GenereDrammatici, Polizieschi

Interpreti: Ben Affleck, Elle Fanning, Brendan Gleeson, Chris Messina, Sienna Miller, Zoe Saldana, Chris Cooper, Remo Girone, Scott Eastwood, Chris Sullivan, Anthony Michael Hall, Titus Welliver, Max Casella, Derek Mears

Durata: 128 Minuti

Un film di: Ben Affleck

Data di uscita: 2 marzo 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close