Home / Commedia / Les Souvenirs 
Les Souvenirs 

Les Souvenirs 

E col romanzo a che punto sei?
(L’albergatore – Jean-Paul Rouve)

No no non scrivo un romanzo, mi dispiace
(Romain – Mathieu Spinosi)

Invece dovresti, perché hai la faccia del depresso, come gli scrittori
(L’albergatore – Jean-Paul Rouve)

Romain è un giovane studente di letteratura che intanto si accontenta di fare il guardiano notturno in un albergoSuo padre ha sessantadue anni, sta per andare in pensione e questo contribuirà ad alcuni cambiamenti nella sua vita. Il ragazzo con cui Romain divide l’appartamento ha ventiquattro anni e ha come unico scopo quello di sedurre qualsiasi ragazza, con qualunque mezzoSua nonna ha ottantacinque anni, lei si ritrova in una casa di riposo senza averlo scelto. Un giorno la nonna scompare. In un certo senso è evasa.

Un film che tratteggia i profili umani dei personaggi e organizza bene le vicende di ognuno, ed è capace di dipingere velocemente degli stati d’animo su aspetti anche non direttamente collegati alla trama principale, come l’attaccamento di Michel, il padre di Romain, alla nostalgia del lavoro, mentre arriva la pensione e sente la perdita di quello che è sempre stato il suo ambiente.

I volti e le espressioni dei personaggi danno l’idea di ciò che provano. Ognuno ha un micro mondo interno da comunicare. La madre frustrata da un marito che non la vede più come una volta, la nonna che non vuol lasciare casa, il padre che si sente indesiderato e inutile e Romain, figlio, nipote e lavoratore buono e disponibile che deve essere più razionale e pacato degli altri e magari vorrebbe semplicemente vivere la sua vita.

Le diverse generazioni dei personaggi che includono: il giovane uomo, il padre, la nonna e la mamma fanno capire che a prescindere dalla loro età, sono tutti alla ricerca di qualcosa, come se non avessero ancora trovato il loro posto: il giovane che non ha ancora trovato la sua strada, né l’amore, il padre che non sa come affrontare la vita non più professionalmente attiva, l’albergatore, dove lavora Romain, che ha un figlio lontano e persino la nonna che aspira a tornare nelle terre della sua infanzia. Se nella vita si rischia di restare in certe situazioni per pigrizia, per un senso di sicurezza, per amore, magari senza rendersene conto può succedere che proprio chi non ci si aspetta, la nonna, la quale ha lasciato sempre che altri scegliessero per lei, ad un tratto decide di prendere un’altra direzione e sparisce.

Decisamente interessanti i personaggi secondari che si ricordano per alcune frasi e consigli che danno ai protagonisti e si fissano all’attenzione al di là del numero di battute che hanno e spargono situazioni comiche soprattutto dove non ci si aspetterebbe di trovarle. C’è un venditore ad un autogrill che dispensa massime di vita, una guida turista che dà consigli ad aspiranti suicidi o un albergatore che ne dà ai presunti depressi. L’inquilino assatanato di Romain dà un contrappunto comico alla vicenda nel cercare di sedurre donne con ogni mezzo, nonostante quel che gli accade intorno e senza comprendere che spesso ottiene il risultato opposto a quello cercato. Un film divertente per tutto il suo percorso pur nel raccontare la vita anche con le sue malinconie e nostalgie, coi naturali passaggi di vita e morte.

E col romanzo a che punto sei? (L’albergatore – Jean-Paul Rouve) No no non scrivo un romanzo, mi dispiace (Romain – Mathieu Spinosi) Invece dovresti, perché hai la faccia del depresso, come gli scrittori (L’albergatore – Jean-Paul Rouve) Romain è un giovane studente di letteratura che intanto si accontenta di fare il guardiano notturno in …

Review Overview

AMAZING STARS

Da vedere

Summary : Un film divertente per tutto il suo percorso pur nel raccontare la vita anche con le sue malinconie e nostalgie, coi naturali passaggi di vita e morte, grazie agli interpreti che suggeriscono stati d'animo anche con brevi espressioni e situazioni comiche date da irresistibili personaggi, anche secondari

User Rating: 3.35 ( 1 votes)
80
les-souvenirs

 Les Souvenirs

GenereCommediaDrammatici

Attori: Michel Blanc, Annie Cordy, Mathieu Spinosi, Chantal Lauby, William Lebghil, Audrey Lamy, Flore Bonaventura, Jean-Paul Rouve, Jacques Boudet, Xavier Briere, Yvan Garouel

Durata: 96 minuti

Un film di: Jean‐Paul Rouve

Data di uscita: 14 aprile 2016

About Andrea Di Cosmo

Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close