Home / Film / Leatherface
Leatherface

Leatherface

Sei pronto per il tuo regalo? Avanti, vallo a prendere!
(Verna Sawyer – Lili Taylor)

Nel 1955, lo Stato del Texas istituì un programma di assistenza per bambini a rischio. Durante il primo anno di attività circa cinquanta bambini furono portati via da case in cui criminalità, malattie genetiche o comportamenti sconvenienti erano la norma.
(Informativa dell`epoca)

Texas, Stati Uniti. Lizzy è una giovane infermiera che inizia con passione il suo nuovo lavoro in un centro dove vivono reclusi cinquanta bambini e ragazzi di cui la società ha estrema paura. Una notte, complice la visita della madre di uno di loro, Ike, ClariceBud e Jackson riescono a fuggire rapendo proprio Lizzy per usarla come garanzia di salvezza.

Sulle loro tracce il Texas Ranger Hal Hartman, deciso a vendicare la morte della figlia avvenuta 10 anni prima per colpa di uno di loro. Tra questi quattro, uno sarà costretto a partecipare a situazioni che ne cambieranno per sempre la mente, facendolo diventare il mostro noto in tutto il mondo con il nome di Letherface alias Faccia di cuoio.

Molto più horror che thriller è contenuto in questo prequel che prova a raccontare come è nato il mito di Faccia di cuoio, venendo prima quindi dell`insuperato capolavoro Non aprite quella porta (1974) di Tobe Hooper, bandito in Gran Bretagna per 25 anni e vietato ai minori di 18 anni in tanti paesi tra cui l`Italia. Ed è proprio la sorpresa – o per meglio dire, lo shock – che generò quel primo film nella mente degli spettatori il problema, perchè andando al cinema per vedere pellicole come queste si hanno inevitabilmente delle aspettative alte che nella stragrande maggioranza dei casi vengono disattese. La storia è interessante nella prima parte, mentre diventa un pò banale e affidata solo al potere di shock del sangue nella seconda parte. La recitazione degli attori è buona, ed è molto intrigante scoprire secondo i due registi francesi Julien Maury e Alexandre Bustillo come è gestita una casa di cura per ragazzi con malattie mentali, non disdegnando di porre neppure troppo tra le righe un`accusa a come si è comportata e in parte si comporta ancora l`America con i malati mentali. Interessanti anche i rapporti di forza tra i vari ospiti della casa di cura, che mutano continuamente con il passare delle giornate e delle settimane. Come sempre poi in lavori di questo tipo è il sangue a farla da padrone, e il presente lavoro non fa eccezione, anzi amplificandone l`uso in maniera estrema. Ed è da qui che viene un`altro dei limiti di questo prodotto, quello di semplificare troppo storia e trama a vantaggio di sangue e violenza, a conti fatti troppo gratuiti. Il messaggio per il quale si tratta di un percorso che porta un bravo ragazzo a diventare un mostro non è poi raccontato troppo bene ed è un peccato purtroppo, visto il grande potenziale che ci sarebbe stato. Curata la fotografia, che utilizza macchinari che ai tempi della prima pellicola, realizzata con un budget risicatissimo, non erano ancora stati inventati. Nel complesso, una storia che piacerà a chi non conosce il mito di Faccia di cuoio e/o non ha visto il primo film, ma che lascerà scontenti gli appassionati del Texas Chain Saw Massacre. Sufficiente.

Sei pronto per il tuo regalo? Avanti, vallo a prendere! (Verna Sawyer – Lili Taylor) Nel 1955, lo Stato del Texas istituì un programma di assistenza per bambini a rischio. Durante il primo anno di attività circa cinquanta bambini furono portati via da case in cui criminalità, malattie genetiche o comportamenti sconvenienti erano la norma. …

Review Overview

AMAZING STARS

Sufficiente

Summary : Più horror che thriller nel presente prequel che racconta come è nato il mito di Letherface alias Faccia di cuoio. Interessante nella prima parte nella clinica, più banale e noiosa la seconda parte. Curata la fotografia, interessante capire come viene gestita una casa di cura per ragazzi con malattie mentali.

User Rating: 2.7 ( 1 votes)
58
 Leatherface

Genere: Horror, Thriller

Interpreti: Lili Taylor, Stephen Dorff, Angela Bettis, Sam Strike, James Bloor, Jessica Madsen, Vanessa Grasse, Finn Jones, Nicole Andrews, Julian Kostov

Un film di: Julien Maury, Alexandre Bustillo

Durata: 90 minuti

Data di uscita: 14 Settembre 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close