Home / Commedia / Lasciami Per Sempre
Lasciami Per Sempre

Lasciami Per Sempre

Scusatemi mi sono perso. Qualcuno può farmi un riassunto per favore?
(Naikos – Max Gazzè)

Oggi é il compleanno di Lorenzo, e sua madre Viola ha deciso di invitare tutti i membri della sua famiglia allargata per questo pranzo che ha il sapore di una riunione tra persone che ormai non si vedono da tempo.

Parteciperanno così Nikos, nuovo compagno di Viola, il di lui figlio Sean avuto per caso anni prima, Davide, ex marito di Viola, Carmen ed Aida, sorelle di Viola, il marito in separazione da Carmen e il fisico teorico Yuri innamorato di Aida che però sta con una donna, il padre delle 3 donne e anche qualche ospite a sorpresa come Martina, di cui Lorenzo é innamorato.

Commedia con punte di erotismo di Simona Izzo che torna alla regia 10 anni dopo il suo ultimo lavoro Tutte le donne della mia vita (2007). Il film non brilla certo a livello di elegia culturale anche se poi i suoi problemi sono di altra natura, anche considerando che l`idea, anche se già vista, in di per se non sarebbe stata neppure qualcosa da buttare via. Prima di tutto spicca l`uso eccessivo del nudo maschile e femminile che si fa durante lo svolgersi della trama, in particolare nella prima parte. Rimane la netta sensazione che si tratti di qualcosa non funzionale alla storia ma invece messo in campo per attirare lo spettatore e spingerlo a parlare con i suoi contatti del film per aumentarne l`audience. Stesso discorso possiamo fare riguardo la terminologia da caserma che usano per parlare tutte le parti in causa, qualcosa che dopo un po` stomaca sincermente perchè di nuovo usato in maniera impropria. A parte questo, tutte le singole microstorie sono legate in maniera poco naturale e troppo strumentale, levando realismo al tutto. Non credo sia infatti tanto colpa in questo caso di chi recita, quanto di ruoli poco sviluppati e/o comunque così tanto interessanti. Tra gli attori c`è poi chi non fa questo lavoro, e questo emerge chiaramente in fase di recitazione; ci riferiamo in particolare a Max Gazzè che ha anche qualche evidente problema lessicale. Intendiamoci: tra tutte le pellicole fatte in Italia questa non è assolutamente la peggiore, visto che esistono lavori dove quello che qui si prova almeno a fare – dare una trama diversa allo spettatore incentrata sul valore della famiglia allargata in epoche in cui il modello familiare classico sembra scomparire – non vengono neppure accennati, tanto sono leggeri e superficiali. Ma il nostro cinema, considerando i fasti passati, merita qualcosa di più alto livello.

Scusatemi mi sono perso. Qualcuno può farmi un riassunto per favore? (Naikos – Max Gazzè) Oggi é il compleanno di Lorenzo, e sua madre Viola ha deciso di invitare tutti i membri della sua famiglia allargata per questo pranzo che ha il sapore di una riunione tra persone che ormai non si vedono da tempo. Parteciperanno …

Review Overview

AMAZING STARS

Mediocre

Summary : Commedia con punte di erotismo che non brilla a livello di elegia culturale. Idea non da buttare via, ma troppo nudo, una terminologia da caserma e singole microstorie legate in maniera poco naturale, insieme ad attori che non fanno questo di mestiere e purtroppo si vede.

User Rating: 1.9 ( 2 votes)
41
Lasciami per sempre - Locandina

 Lasciami Per Sempre

Genere: Commedia, Erotici

Interpreti: Barbora Bobulova, Max Gazzè, Valentina Cervi, Veruska Rossi, Vanni Bramati, Marco Cocci, Myriam Catania, Andrea Bellisario, Mariano Rigillo, Lorenzo Siffredi

Durata: 90 Minuti

Un film di: Simona Izzo

Data di uscita: 20 Aprile 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

2 comments

  1. La frase tratta da Max Gazzè sembra molto emblematica 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close