Home / Biografici / L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo
L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo

L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo

La storia di Dalton Trumbo (Bryan Cranston), lo sceneggiatore di Vacanze Romane (1953) e Spartacus (1960), schierato con i sindacati e attivo politicamente per il riconoscimento dei diritti civili e della parità di retribuzione. Trumbo, insieme ai suoi colleghi, è chiamato a testimoniare di fronte al Comitato per le Attività Antiamericane nell’ambito dell’ampia indagine sulle attività comuniste negli Stati Uniti. Rifiutandosi di rispondere alle domande della Commissione Trumbo riceve una condanna con arresto che gli causa, tra le altre cose, anche l’ostilità della potente giornalista anti comunista Hedda Hopper (Helen Mirren).

Nei successivi tredici anni, tutte le più importanti produzioni di Hollywood si rifiutano di far lavorare Trumbo, per paura d’essere associate alle sue opinioni politiche. Costretto a vendere la sua casa ed emarginato da amici, colleghi e vicini, Trumbo scrive per lo più film a basso costo, sotto falso nome. Il destino lo ricompensa quando il suo fortunato Vacanze Romane vince l’Oscar e quando la star Kirk Douglas e il regista Otto Preminger inseriscono il vero nome dello sceneggiatore sui loro rispettivi successi di botteghino, Spartacus (1960) ed Exodus (1960), chiudendo così di fatto il periodo delle liste nere.

Affascinante dietro le quinte per cinefili dove si possono vedere, appunto, momenti come la collaborazione di Trumbo con Kirk Douglas alla lavorazione di Spartacus (1960) e al tempo stesso un manifesto liberatorio per l’autore delle storie di capolavori che qui vediamo circondate dal fascino drammatico della costrizione dell’anonimato. Questo film percorre i passi della biografia romanzata americana grazie al sostegno di abili e calibrate interpretazioni, condite anche con sagace ironia, a partire dal protagonista che si destreggia nelle difficoltà e riesce a farsi valere ingannando chi vorrebbe fargli smettere di vivere serenamente e lavorare. La sua interpretazione è sostenuta da interpreti come Helen Mirren, a suo agio anche in questo ruolo di giornalista senza scrupoli interessata a scoprire la verità e poi John Goodman nel ruolo di uno dei Fratelli King, produttori di film di poche pretese e di guadagno facile dove Trumbo presta il suo lavoro di scrittore, sottopagato e sotto falso nome.

Si indulge sul profilo dell’uomo a casa la cui frustrazione burbera è riversata in famiglia con prevedibili parentesi sentimentali con la moglie e la figlia mentre lo spettatore più curioso può interessarsi a una figura sconosciuta ai più ma autore di successi molto amati che il risarcimento posticcio di Hollywood celebra in questa nuova biografia cinematografica.

La storia di Dalton Trumbo (Bryan Cranston), lo sceneggiatore di Vacanze Romane (1953) e Spartacus (1960), schierato con i sindacati e attivo politicamente per il riconoscimento dei diritti civili e della parità di retribuzione. Trumbo, insieme ai suoi colleghi, è chiamato a testimoniare di fronte al Comitato per le Attività Antiamericane nell’ambito dell’ampia indagine sulle attività …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Biografia divertita sul dramma dell'ostracismo contro una figura conosciuta attraverso i suoi successi ma costretto a restare anonima. Interpreti come Bryan Cranston, Helen Mirren e John Goodman reggono un film per amanti di una certa storia del cinema.

User Rating: 2.65 ( 1 votes)
66
dalton-trumbo

L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo

Genere: Biografici

Cast: Bryan Cranston, Diane Lane, Helen Mirren, Louis C.K., Elle Fanning, John Goodman, Michael Stuhlbarg, Alan Tudyk, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Dean O’Gorman, Roger Bart, David James Elliott, Dan Bakkedahl, Laura Flannery

Durata: 124 minuti

Un film di: Jay Roach

Data di uscita: 11 febbraio 2016

 

About Andrea Di Cosmo

Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close