Home / Biografici / Il giovane favoloso
Il giovane favoloso

Il giovane favoloso

Il vero è nel dubbio. Chi dubita sa e sa più che si possa.
(Giacomo Leopardi – Elio Germano)

In una Recanati dei primi dell’ottocento, linda e pulita come solo un set cinematografico sa essere, il giovane Giacomo cresce immerso nello studio con i suoi due fratelli, guardato a vista dal padre, il rigido ma affezionato conte Monaldo, possessore di una biblioteca tra le più fornite e famose del centro Italia, e quasi ignorato dalla severissima e religiosa madre. La grande cultura accumulata negli anni e la salute sempre cagionevole portano il giovane Leopardi a desiderare la fuga, a sognare luoghi ricchi di vita e di opportunità, per contribuire a fare l’Italia con il suo sapere; le delusioni e i propri demoni però sono dietro l’angolo.

Il film di Mario Martone tenta di riportare in auge la figura di Giacomo Leopardi, analizzandone il carattere e rendendolo eroe un poco romantico: l’esperimento riesce soltanto a metà. Tralasciando una regìa che strizza l’occhio alla fiction di buona qualità, possiamo dire che il lungometraggio si divide in due parti: la prima è riuscitissima, interessante analizzare l’infanzia del giovane Leopardi, costretto tra quattro mura che gli si stringono attorno come uan gabbia, ricco di tutte le emozioni e i sentimenti propri di ogni adolescente. Il carteggio segreto con gli intellettuali del tempo, il desiderio di esistere per il resto del mondo, di avere un ruolo importante in un momento di trasformazione storica per il nostro Paese lo rendono umano, lontano dall’idea che nasce sui libri di scuola; ben scelti gli accenni che portano al comporsi delle poesie più famose, dalla siepe dell’infinito alla morte di Silvia. Inspiegabilmente poi assistiamo ad uno stacco lungo dieci anni, proprio nel momento in cui avremmo voluto saperne di più, e ritroviamo il barboso Leopardi della scuola, il gobbo sarcastico e caustico che gironzola per la penisola con un amico troppo bello e troppo vivo per lui. Un secondo tempo raffazzonato, poco interessante e in alcuni punti addirittura molto noioso, che si sofferma lungamente su episodi secondari e di scarso appeal. L’introspezione e il bel racconto iniziale lasciano il posto all’ovvio e alla banalità, quasi che la sceneggiatura sia stata scritta da altre mani, vediamo quasi due film diversi. Ottima l’interpetazione di Elio Germano nel ruolo di Giacomo Leopardi, non sbaglia un’espressione (sebbene appaia costretto nel secondo tempo); eccellente Massimo Popolizio come conte Monaldo; un dubbio su Michele Riondino che presta il viso a Ranieri, l’amico di Leopardi: più che la sua interpretazione non riuscita, è la trama a non sostenerlo come si dovrebbe, sopra le righe ma non per colpa sua.

Questo “biopic” sulla vita di uno più grandi nostri poeti è di certo interesse ma non coglie propriamente nel merito della questione: troppo complesso e poco spendibile per il grande pubblico, è destinato a restare relegato in una nicchia per pochi affezionati. Peccato, perchè l‘intenzione ed alcuni passaggi sono davvero eccellenti, un’occasione sprecata che aveva tutti gli ingredienti per lasciare il segno.

Il vero è nel dubbio. Chi dubita sa e sa più che si possa. (Giacomo Leopardi – Elio Germano) In una Recanati dei primi dell’ottocento, linda e pulita come solo un set cinematografico sa essere, il giovane Giacomo cresce immerso nello studio con i suoi due fratelli, guardato a vista dal padre, il rigido ma …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Questo "biopic" sulla vita di uno più grandi nostri poeti è interessante ma troppo complesso e poco spendibile per il grande pubblico. Peccato, l'intenzione ed alcuni passaggi sono davvero eccellenti, un'occasione sprecata che aveva tutti gli ingredienti per lasciare il segno.

User Rating: Be the first one !
61

il-giovane-favoloso-locandina

Il giovane favoloso

Genere: Biografici

Cast: Elio Germano, Michele Riondino, Massimo Popolizio, Anna Mouglalis, Valerio Binasco, Paolo Graziosi, Iaia Forte, Sandro Lombardi, Raffaella Giordano, Edoardo Natoli, Giovanni Ludeno, Federica de Cola, Giorgia Salari, Isabella Ragonese

Un film di: Mario Martone

Durata:  137 minuti

Data di uscita: 16 Ottobre 2014

 

 

About Evra Chiarucci

Laureata al Dams in Critica e Letteratura cinematografica, mi occupo di tutto ciò che è arte, dalla danza al teatro...E molto altro!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close