Home / Azione / Ghost in the Shell
Ghost in the Shell

Ghost in the Shell

Tutti intorno a me si sentono connessi a qualcosa. Io non sono connessa a niente.
(Il Maggiore Kusanagi – Scarlett Johansson)

Non ti hanno salvato la vita. Te l`hanno rubata.
(Kuze – Michael Pitt)

Mi hanno creata, ma non mi possono controllare.
(Il Maggiore Kusanagi – Scarlett Johansson)

New Port City, Giappone.
Ormai da 1 anno il Maggiore lavora nella Sezione 9, reparto speciale della polizia che si scontra quotidianamente contro il crimine informatico. Forte, veloce e dotato di una vista superiore, il Maggiore è la punta di diamante che permette alla Sezione 9 di riuscire quasi sempre a risolvere ogni crimine.

Ma il Maggiore non riesce a ricordare nulla del suo passato, se non quello che le è stato raccontato, e cioè che è stata salvata per miracolo ad un incidente dove la sua famiglia è morta e, per tenerla in vita, le hanno trapiantato il cervello in un corpo robotico, prima della sua specie. Eppure alle volte il Maggiore vede immagini strane a cui non sa dare spiegazione ma … non c`è tempo per pensarci purtroppo, un nuovo criminale sta uccidendo tutti i membri proprio della società che la ha creata.

Dopo l`incredibile successo dell`omonimo anime giapponese di diversi anni fa, è stata presa la decisione di provare a portare al cinema una storia unica e bellissima che dietro la macchina da presa riesce a mantenere buona parte del suo lustro originale con qualche pecca che non ne rovina però troppo l`alto valore. I settori che questa pellicola va a toccare sono davvero tanti, configurandosi come una storia d`azione poliziesca grazie ai tantissimi combattimenti che la protagonista e la sua squadra si trovano ad affrontare, e allo stesso tempo come un dramma, quello del Maggiore, una meravigliosa e bravissima Scarlett Johansson, vissuto in un fantascientifico mondo del prossimo futuro. Eccezionali gli effetti speciali di questa pellicola che riesce davvero a catapultarci in quello che probabilmente succederà tra non più di 40 o 50 anni da oggi, quando le nostri parti umane difettose saranno sostituibili da elementi robotici in grado di durare e di farci durare nel tempo molto, molto più a lungo. Ad alcuni verranno i brividi solo a pensarci, ma tutte queste persone non si devono minimamente preoccupare, perchè si dovrà avere una forte disponibilità economica per potersi permettere interventi di questo genere. Tecnologia del futuro realizzabile, abbiamo detto, ma non solo questo. Il Maggiore ha un cervello umano in un corpo cibernetico, e quindi possiede un`anima, un ghost, qualcosa che paradossalmente in lei è più forte che in tanti esseri umani ormai persi in loro stessi e in ciò che fanno pensando di essere. È quindi il Maggiore più umano di tanti esseri umani, pur vivendo in un contenitore, uno shell, che in teoria farebbe rispondere no a questa domanda? L`analisi di un cuore e della vita che attraversa da un lato, e quella della crudeltà degli esseri umani dall`altro è una ulteriore importante tematica del film, che i combattimenti sempre presenti riescono però a far evitare di percepire a diversi. I buchi della storia arrivano nei troppi momenti lenti che la attraversano, capaci purtroppo di distaccare le fasi attive tra loro con delle oggettive pause che si potevano evitare. Oltre alla protagonista bravi anche Michael Pitt e Juliette Binoche e letteralmente siderale Takeshi Kitano. Anche se non perfetta questa resta comunue una storia tutta da vedere e assaporare da parte di tutti.

Tutti intorno a me si sentono connessi a qualcosa. Io non sono connessa a niente. (Il Maggiore Kusanagi – Scarlett Johansson) Non ti hanno salvato la vita. Te l`hanno rubata. (Kuze – Michael Pitt) Mi hanno creata, ma non mi possono controllare. (Il Maggiore Kusanagi – Scarlett Johansson) New Port City, Giappone. Ormai da 1 …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Vedere

Summary : Storia unica e bellissima che dietro la macchina da presa riesce a mantenere buona parte del lustro originale dell`anime giapponese pur con qualche pecca che non ne rovina troppo il valore. Meravigliosa e bravissima Scarlett Johansson.

User Rating: 3.95 ( 1 votes)
75
Ghost in the Shell - Locandina

 Ghost in the Shell

GenereAzione, Drammatici, Fantascienza, Polizieschi

Interpreti: Scarlett Johansson, Michael Pitt, Juliette Binoche, Michael Wincott, Pilou Asbæk, Takeshi Kitano, Chin Han, Christopher Obi, Joseph Naufahu, Kaori Momoi, Yutaka Izumihara, Tawanda Manyimo, Rila Fukushima, Chris Obi, Danusia Samal, Lasarus Ratuere

Durata: 120 minuti

Un film di: Rupert Sanders

Data di uscita: 30 marzo 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close