Home / Musica / Gay Village College 2016
Gay Village College 2016

Gay Village College 2016

Il 1° Giugno 2016, il Gay Village apre le porte alla stagione estiva e festeggia il suo quindicesimo anno di età, diventando per l’occasione College, nella piena tradizione trasformista della manifestazione, invadendo la città con una campagna pubblicitaria appositamente creata dai CUT, che porta l’idea di una struttura scolastica all’aperto, con il colore e la vivacità della cultura LGBTQI. La preside ideale di questa scuola: Vladimir Luxuria, al timone della direzione artistica per il quarto anno consecutivo, è certa che sarà proprio l’uguaglianza, l’insegnante migliore per i numerosi dell’evento capitolino, che verrà inaugurato dalla speciale presenza della madrina Mara Venier, oltre a un’occasione per educare il rispetto contro il bullismo omofobico delle scuole vere. Un anniversario commentato così dalla presidente e organizzatrice  Imma Battaglia:

Imma Battaglia: Non fu facile dare questo nome ad una manifestazione esplicitamente gay. Ora, dopo quindici anni, è un luogo dove si fa storia e cultura.

Oltre 15.000 metri quadri, una media di 5000 ingressi al giorno, tre differenti piste con diverse offerte musicali (Pop, House & Hit), aree tavoli riservate, quattrocento impiegati ed una programmazione artistica variegata, che propone in modo trasversale appuntamenti di teatro, interviste-spettacolo, concerti, proiezioni e le Lectio Magistralis, momenti in cui gli ospiti invitati approfondiranno argomenti colti, spinosi o semplicemente attuali, sempre nello stile Gay Village mentre, anche quest’anno, non mancherà il supporto radiofonico di M2O – Radio allo stato puro.

Una realtà che porta turismo internazionale a Roma, gay ma non solo che vanta il rinnovamento della sua comunicazione digitale. Lo Streaming! Gay Village TV, canale video online nato nella passata edizione, trasmetterà la vita del villaggio, oltre a molteplici contenuti come alcune webseries.

Per la musica e concerti, tra i nomi saranno presenti: Noemi (il 4 giugno con il tour “Cuore d’Artista”), Loredana Bertè (il 23 luglio con “Amici non ne ho… Amiche si”) e Paola Turci ma anche Ambra Mattioli e gli Aladdin Insane, con un “Tributo a David Bowie” (11 agosto), fino al 3 settembre coi Tamburi Giapponesi dei Taiko Do, gruppo di Rita Superbi, seguiti dal live di Immanuel Casto e Romina Falconi con l’interpretazione dal vivo della sigla Who is Afraid of Gender?.

Le Lectio Magistralis saranno il punto di partenza per esaminare, insegnando in modo ludico, molti aspetti della cultura LGBTQI. Tra gli ospiti protagonisti: Krzysztof Charamsa (2 giugno, su Religione & Omosessualità), Fabio Canino (25 giugno, i diritti Lgbtqi nel Mondo), Rosanna Cancellieri (9 luglio, sulla Moda), Monica Rancati (14 luglio, HR Western Europe Microsoft, sui mutamenti del lavoro), Vladimir Luxuria (13 agosto, sulla Sessualità), Michela Andreozzi (26 agosto, sulle Favole… non solo per bambini) ed i Karma B (27 agosto, sulle Icone Gay che hanno fatto epoca).

A metà tra un’intervista ed una presentazione letteraria, Sempre fiori, mai un fioraio, sarà l’omaggio di Pino Strabioli e Vladimir Luxuria al grande Paolo Poli (3 giugno); imprevedibile sarà l’appuntamento con i The Pills, il fenomeno che sta spopolando su web e grande schermo (10 giugno); seguirà l’intervista alla grande e amata giornalista Franca Leosini (11 giugno); da Le Iene arriverà Nina Palmieri, cui verrà consegnato il premio eterofriendly per l’attenzione da sempre dimostrata alle battaglie per i diritti civili (16 giugno); l’incontro con il coreografo italiano più conosciuto al mondo Luca Tommassini, che presenterà il suo Fattore T, ed. Mondadori (18 giugno); nel periodo più caldo dell’anno, spopoleranno i gossip bollenti di Alberto Dandolo (nell’extradata del 14 agosto); chiuderà la serie di interviste, oltre che la manifestazione, l’amatissimo regista Ferzan Ozpetek, nell’anniversario dei quindici anni del film Le Fate Ignoranti  uscito nel 2001 (3 settembre).

Ondadurto Teatro debutta il 1°giugno; l’attore italo-cinese Yang Shi diretto da Cristina Pezzoli, sarà in scena con Tong-Men G (17 giugno)Alessandro Fullin torna con Piccole Gonne (24 giugno); il reading teatrale Eterologa, la maternità è altrove. Sei personaggi in cerca di… possibili risposte, a cura di Emilia Costantini, scuoterà gli animi su un tema caldissimo, attraverso le letture di Pamela Villoresi, Laura Lattuada, Eva Grimaldi, Sabina Vannucchi, Maria Chiara Augenti e Bruno Armando (30 giugno); Wikipiera vedrà sul palco l’inedita e sorprendente coppia composta dalla immensa Piera Degli Esposti e Pino Strabioli (1° luglio); a seguire Lettere a Yves, il reading teatrale con Pino Ammendola, tratto da Lettere a Yves Saint Laurent, di Pierre Bergé, per la regia di Bobo Piana (8 luglio); la commedia brillante a tinte comiche di Daniele Falleri dal titolo Il Marito di Mio Figlio, vedrà Eva Grimaldi, Andrea Roncato, Pietro De Silva, Ludovico Fremont, Pia Engleberth, Roberta Garzia e Andrea Standardi (22 luglio); Strimpelli e Vinile con Attilio Fontana ed Emiliano Reggente (29 luglio) e tanti altri.

Tra gli eventi principali spicca ADORO, l’Official Pride Party curato da Muccassassina (11 giugno). La scuola del talento di Gay Village Academy (9 e 23 giugno, 7 e 21 luglio, 5 e 25 agosto), diretta da Manuel Minoia, Daniel Decò e Christian Nastasi, che verrà celebrato il 1° settembre con il Galà finale Movies, La Scuola dei Sogni (Vedi Scheda su CD “Gay Village Academy”); il 28 giugno arriva la finale regionale del contest Drag Factor, in previsione della quarta edizione nazionale del Drag Factor – The Italian Race per la tre giorni che vedrà protagoniste oltre 60 drag queen da tutto lo stivale (14, 15 e 16 luglio); il ritorno dell’appuntamento cult Cartoon Party, ideato dal Trio Medusa accompagnato da Dj Osso (15 luglio); Con gli Animalisti Italiani arriva il Dog Village Pride, una serata con gli amici a quattro zampe per combattere l’abbandono (28 luglio); a seguire L’ironia rainbow al tempo dei social, con Federico Boni di Spetteguless e I Gentlemen di Grindr (29 luglio); festeggia i suoi quindici anni insieme al Gay Village il Venus Rising Festival, in una tre giorni che racconta in modo trasversale il meglio dell’intrattenimento al femminile (dal 4 al 6 agosto); in anteprima nazionale la proiezione del documentario palestinese Oriented, alla presenza del protagonista Khader Abu-Seif (12 agosto); lo Schiuma Party, il 14 agostoMiss Frociarola, la finale del concorso nazionale rivolto alle migliori amiche dei gay (20 agosto).

About Andrea Di Cosmo

Andrea è laureato in Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Segue e scrive di cinema e teatro, dopo aver coltivato e amato quest'ultimo personalmente, studiando teatro e canto e partecipando a spettacoli e Festival, in Italia e non solo. Ha scritto per varie testate tra cui Best Movie e Saltinaria, Cinespresso e Amazing Cinema. Nel suo percorso si occupa anche della promozione e organizzazione di eventi culturali, teatrali, musicali e turistici. Tra questi ci sono stati Musicultura, MArtelive, e il Levante International Film Fest.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close