Home / Commedia / Easy – Un viaggio facile facile
Easy – Un viaggio facile facile

Easy – Un viaggio facile facile

Proprietario pompe funebri: Sei sicuro che è l`uomo giusto per questa cosa?
Filo: A 14 anni è diventato campione italiano di Go Kart. A 17 anni si parlava di lui in ambiente di Formula 1.
Proprietario pompe funebri: Perchè non parte?
Filo: Perchè non parte?
(Filo e il Proprietario delle pompe funebri – Libero De Rienzo e Lorenzo Acquaviva)

Il 35enne Isidoro, da tutti chiamato Easy, vive ancora con sua madre, è depresso, ha tanti, davvero troppi chili di troppo, ha tentato il suicidio senza successo e si imbotte di psicofarmaci giocando a guidare macchine alla sua Playstation.

Sì, perchè Easy una volta era una grande promessa mondiale delle auto da corsa, ma qualcosa è successo e gli ha cambiato la vita. Quando suo fratello Filo gli chiede di portare ai confini dell`Ucraina la salma dell`operaio Taras morto sul lavoro, Easy non puo rifiutare. Il ragazzone si troverà a svolgere un viaggio all`apparenza semplice, ma che gli cambierà la vita per sempre.

Andrea Magnani crea e dirige una commedia degli eccessi e delle stranezze che con punte noir non prevedibili in fase iniziale e anche con una lunghezza paradossalmente eccessiva riesce comunque ad emergere con un lavoro di buon livello. In primis la pellicola diverte e non poco, usando quel genere di comicità che prende in giro sia i protagonisti che lo spettatore, giocando sulle esagerazioni e su quello che non ci si aspetta possa succedere, che puntualmente invece succede facendo ridere e allo stesso tempo ridendo. Molto del merito ricade su di una scoperta chiamata Nicola Nocella, che qui riesce a fornire una prestazione maiuscola e anche questa totalmente inaspettata alla vigilia. Certo, buchi nella trama e in generale nella storia ce ne sono, ma considerando che si tratta di un`opera prima del regista Andrea Magnani possiamo perdonare errori e omissioni. Il vero problema emerge nella lunghezza del film, che anche se corto ha avuto un disperato bisogno di allungare il brodo di circa 10/15 minuti facendo risentire in questo tutta la trama che si affatica e consegna una resa meno buona di quella che sarebbe potuta essere. Il nostro Isidoro comunica comunque un messaggio molto positivo a chi va al cinema, che anche quando siamo in uno stato di grossa crisi, anche quando ci sembra impossibile uscire fuori dai nostri problemi che durano da anni e anni, anche quando tutto sembra perduto, ci sono sempre delle chance di rimetterci in gioco, sta a noi poi essere in grado di sfruttarle o meno. Molto interessante la cooperazione con l`Ucraina che raggiunge qui un livello che a mia memoria non era mai stato testato precedentemente. Fa infine tenerezza il ritorno sulle scene di Barbara Bouchet, che ricordiamo meravigliosa durante il suo periodo d`oro. Buono.

Proprietario pompe funebri: Sei sicuro che è l`uomo giusto per questa cosa? Filo: A 14 anni è diventato campione italiano di Go Kart. A 17 anni si parlava di lui in ambiente di Formula 1. Proprietario pompe funebri: Perchè non parte? Filo: Perchè non parte? (Filo e il Proprietario delle pompe funebri – Libero De …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Commedia degli eccessi e delle stranezze che con punte noir e con una lunghezza paradossalmente eccessiva che riesce ad emergere con un lavoro di buon livello. La pellicola diverte anche se si poteva evitare di allungare il brodo. Bravo Nicola Nocella.

User Rating: 3.35 ( 1 votes)
67
 Easy – Un viaggio facile facile

Genere: Commedia

Interpreti: Nicola Nocella, Libero de Rienzo, Barbara Bouchet, Ostap Stupka, Veronika Shostak, Katheryna Kosenko, Orest Syrvatka, Volodymir Kuchma, Orest Garda, Beso Moistsrapishvili

Un film di: Andrea Magnani

Durata: 91 minuti

Data di uscita: 31 Agosto 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close