Home / Commedia / Aspirante vedovo

Aspirante vedovo

Basta pensare alle cose brutte, pensiamo a noi!
(Alberto Nardi – Fabio De Luigi)

Massimo Venier si cimenta nel rifacimento di un cavallo di battaglia di Dino Risi, cioè Il vedovo che aveva come protagonista Alberto Sordi. Impresa alquanto ardua, essendo il film del maestro Risi un vero e proprio cult.

La trama verte sulla storia di un imprenditore Alberto Nardi, un cialtrone con scarse capacità imprenditoriali, e sua moglie Susanna Almiraghi una grande donna di affari dal temperamento acido e despota. Susanna tiene il marito al guinzaglio umiliandolo in continuazione e non lo sostiene se non con il suo disprezzo.

Quando la donna viene coinvolta in un incidente aereo, Nardi sconvolto dalla gioia comincia ad assaporare il piacere della libertà e del denaro. Ma tutto si rivela un grande equivoco: Susanna è scampata al disastro e il vedovo non è più tale. A questo punto Nardi elabora un piano per liberarsi della moglie.

L’idea di reinventare un cult poteva essere buona, ma in realtà si rivela poco interessante. Gli sceneggiatori Chiti, Venier e Pellegrini non reggono il confronto, offrendoci uno script piatto che si risolleva forse solo nella seconda parte della storia.  Il ritmo è lento tranne  qualche guizzo in fase finale dove il film prende vita coinvolgendo lo spettatore, e risolleva le sorti della pellicola.

Gli attori bravi, Fabio de Luigi è un imprenditore scombinato che fa solo pasticci, la sua bravura è nell’uso del linguaggio del corpo, da questo si denota la sua provenienza dal cabaret. Luciana Littizzetto è assolutamente perfetta nel ruolo della moglie manager, dura e senza anima. Lei incarna una Crudelia Demon bon ton, i suoi abiti sobri e l’andatura altera la collocano nell’alta borghesia dell’imprenditoria torinese. Susanna è una donna di successo  che non accetta né fallimenti né sconfitte, il marito è solo un accessorio di una vita vissuta al top dove tutto è lusso e ricchezza.

Gli stereotipi ci sono tutti, così molti luoghi comuni della comicità made in Littizzetto, ormai trita e ritrita sciorinata in televisione. Novità ben poche, un prodotto che ci sembra più idoneo a un pubblico televisivo che destinato al grande schermo. I pochi spunti davvero comici arrivano dalla perversione della coppia che riduce il loro menage in un gioco macabro di vittima e carnefice. I personaggi sono tragici, comici ma allo stesso tempo grotteschi: in questo sicuramente c’è una certa cura nella caratterizzazione.

I veri mattatori della risata sono però Alessandro Besentini e Francesco Brandi: la loro comicità del tutto surreale porta una ventata di aria fresca alla pellicola. Una commedia amara, con sprazzi di comicità, forse si poteva non ricorrere a un classico della commedia italiana per un opera così semplice che spesso cade nella banalità.

Basta pensare alle cose brutte, pensiamo a noi! (Alberto Nardi – Fabio De Luigi) Massimo Venier si cimenta nel rifacimento di un cavallo di battaglia di Dino Risi, cioè Il vedovo che aveva come protagonista Alberto Sordi. Impresa alquanto ardua, essendo il film del maestro Risi un vero e proprio cult. La trama verte sulla storia …

Review Overview

AMAZING STARS

Mediocre

Summary : Una commedia amara, con sprazzi di comicità, forse si poteva non ricorrere a un classico della commedia italiana per un lavoro così semplice che spesso cade nella banalità. Bravi gli attori, in particolare Alessandro Besentini

User Rating: 2.45 ( 2 votes)
45
Aspirante vedovo - Locandina
Aspirante vedovo

Genere: Commedia, Noir

Cast: Fabio De Luigi, Luciana Littizzetto, Alessandro Besentini in arte Ale, Francesco Brandi, Roberto Citran, Bebo Storti, Ninni Bruschetta

Un film di: Massimo Venier

Durata: 84 minuti

Data di uscita: 10 Ottobre 2013 (Italia)

About Adele De Blasi

Adele, di origine napoletana, frequenta la Facoltà di Scienze Politiche all’Università La Sapienza di Roma. Giovanissima inizia un percorso artistico nella moda e in particolare nella fotografia di moda. Per tre anni è l’assistente fotografica di Elisabetta Catalano con cui fa un libro di fotografia dedicato al cinema intitolato Retrò. Collabora per cataloghi d’arte con molti body artist con cui fa cataloghi tra cui l’artista Fabio Mauri. Si occupa di eventi e intraprende un percorso da personal shopper. Inviata speciale al Festival Internazionale del Film di Roma 2012 per il sito cinemafree. Attualmente freelance collabora per diversi siti internet di cinema. Ottima conoscenza della lingua francese.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close