Home / Drammatici / La sposa bambina
La sposa bambina

La sposa bambina

Sono Nojoom, ho 10 anni e ho divorziato.
(Nojoom – Reham Mohammed)

La piccola Nojoom ha un nome che se in arabo vuol dire stelle, per la giovane significa un Destino già scritto, volenti o nolenti. Tutti le vogliono bene in famiglia eppure suo padre non può esimersi da mettere Nojoom, che lui chiama Nojoud, in una condizione che è la norma nel loro paese, lo Yemen.

Qui le donne sono sempre e comunque sotto ai maschi, e al compimento dei suoi 10 anni Nojoud viene data in sposa come sovente in uso in quei luoghi ad un quarantenne. Questi abusa della piccola ancora non matura e la mette al servizio di sua madre ma Nojoud si ribella e fugge verso la capitale Sana’a dove chiede davanti ad un giudice di un tribunale il divorzio.

Dramma costruito in modo piacevole con una regia attenta ai dettagli. Intendiamoci: fare un paragone tra questo lavoro e i migliori che provengono da un cinema meno di nicchia di quello della penisola araba è impossibile, in quanto le differenze qualitative di base ci sono e si vedono; in particolare, questa storia nei dialoghi e nelle pause ha le caratteristiche di un serial occidentale, pur non essendo assolutamente questo l’obiettivo dei suoi creatori. Detto questo, emergono però alcuni piacevoli particolari che rendono la pellicola utile e costruttiva da vedere. Primo fra tutti quello dei costumi e delle usanze yemenite, qui ricostruite alla perfezione e con dovizia estrema di particolari. A questo fa seguito il concetto del matrimonio, sviluppato secondo quelle che sono le usanze locali, che vedono la femmina (quasi) sempre succube culturalmente ed economicamente del maschio, che in cambio di un mantenimento sovente piuttosto blando usa letteralmente la donna come e quando lo ritiene più opportuno. E ancora, direttamente legato al tema precedente, abbiamo quello dell’abuso sui minori, compiuto all’interno delle mura domestiche e dentro la coppia e quindi non di rado tollerato e considerato quasi normale, essendo invece vero e proprio cancro nascosto nel paese di cui non si vuole molto parlare e del quale alla fine il film è il vero e proprio motore vitale. Storia tutto sommato interessante e piena di spunti da approfondire.

Sono Nojoom, ho 10 anni e ho divorziato. (Nojoom – Reham Mohammed) La piccola Nojoom ha un nome che se in arabo vuol dire stelle, per la giovane significa un Destino già scritto, volenti o nolenti. Tutti le vogliono bene in famiglia eppure suo padre non può esimersi da mettere Nojoom, che lui chiama Nojoud, …

Review Overview

AMAZING STARS

Buono

Summary : Dramma costruito in modo piacevole con una regia attenta ai dettagli. Pellicola utile e costruttiva sui costumi e le usanze yemenite, sul matrimonio e l'uso della donna come strumento e oggetto e sulla violenza sulle minori, troppo spesso tollerata.

User Rating: 2.45 ( 1 votes)
62
La sposa bambina - Locandina
La sposa bambina

Genere: Drammatici

Attori: Reham Mohammed, Adnan Alkhader, Rana Mohammed

Durata: 110 minuti

Un film di: Khadija Al-Salami

Data di uscita: 12 Maggio 2016

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close