Home / Fantascienza / Alien: Covenant

Alien: Covenant

Tu cerchi il tuo creatore, io sto guardando il mio. Io ti servirò, eppure tu sei umano. Tu morirai, e io no.
(David – Michael Fassbender)

David: Ero con il nostro illustre creatore, il sig. Weiland, quando è morto.
Walter: E lui com’era?
David: Era umano. Del tutto indegno della sua creazione. Lo compativo alla fine.
(David e Walter – Michael Fassbender)

2104. La vessel di colonizzazione spaziale Covenant si dirige verso Origae-6, trasportanto migliaia di embrioni umani destinati ad abitare di quel pianeta. Ma un`avaria nei sistemi fa interrompere all`equipaggio il sonno criogenico, e un segnale radio intercettato convince il comandante Oram a dirigersi verso il pianeta che lo ha inviato.

Quello che il gruppo troverà sul pianeta in questione sarà incredibile: tra astronavi aliene distrutte, antichi abitanti della zona letteralmente carbonizzati e misteriosi mostri dal sangue acido, Oram, la bella Daniels e gli altri si rendono conto di essere di fronte a qualcosa che può cambiare la storia per sempre.

Effetti speciali stupefacenti per questo nuovo capitolo della serie che nella storia del cinema è probabilmente riuscita a mixare al meglio horror e fantascienza, arrivando grazie al genio di Ridley Scott e ai disegni originali di Giger a risultati davvero incredibili negli anni. Così dopo Alien (1979), Aliens – Scontro finale (1986), Alien 3 (1992) e Alien – La clonazione (1997), negli ultimi due film Prometheus (2012) e la presente pellicola che si collocano temporalmente in una fase antecedente ai primi quattro si prova a rispondere a quello che viene definito l’unico quesito importante nella Storia umana: chi ci ha creati?  Il primo stimolo che ci da la pellicola è però relativo al rapporto tra uomini e macchine, un tema estremamente importante oggi che l’IA (Intelligenza Artificiale) sta facendo passi da gigante sempre più rapidamente. Se gli uomini hanno infatti creato l’IA, se l’IA è potenzialmente immortale, mentre l’umanità è mortale, quale è il potere che stiamo dando in mano a questi esseri sintetici? Potrebbe essere vero che quando il genere umano non ci sarà più, la futura IA sarà ciò che potrà sostituirlo? Altra cosa che colpisce è che se ai tempi del primo Alien (1979) vedere certi macchinari dava un senso di distanza temporale dal momento in cui li avremmo avuto in mano, oggi per molti di questi ciò non succede. A questo si mescola il tema attualissimo del valore dei rapporti di amicizia, della fiducia umana e professionale, dell’amore e di cosa saremmo in grado di fare quando questo valore viene messo a rischio, rendendo concreta la possibilità di farci perdere per sempre la persona più importante della nostra vita. Gli si contrappone il tema dell’egoismo, e cioè di come ci potremmo comportare in una ipotetica scelta volta a salvare noi stessi ma che gioco forza comporta lasciare andare a morte certa una o più persone a noi vicine. Una fotografia di altissimo livello ci regala paesaggi mozzafiato ed immagini degne di rimanere nella memoria. La pellicola miscela bene in questo senso sound empatici con uno scorrimento della videata che si sviluppa a livello temporale insieme a questi. In sintesi, un ottimo capitolo finale di una storia che (forse) potrebbe non avere mai fine. Da non perdere.

Tu cerchi il tuo creatore, io sto guardando il mio. Io ti servirò, eppure tu sei umano. Tu morirai, e io no. (David – Michael Fassbender) David: Ero con il nostro illustre creatore, il sig. Weiland, quando è morto. Walter: E lui com’era? David: Era umano. Del tutto indegno della sua creazione. Lo compativo alla …

Review Overview

AMAZING STARS

Da Non Perdere

Summary : Effetti speciali stupefacenti per questo nuovo capitolo della serie che è riuscita a mixare al meglio horror e fantascienza grazie al genio di Ridley Scott e ai disegni originali di Giger. Paesaggi mozzafiato e la più importante delle domande: da dove proviene il genere umano?

User Rating: 4 ( 1 votes)
81
Alien: Covenant

Genere: Fantascienza, Horror, Thriller

Interpreti: Michael Fassbender, Katherine Waterston, Billy Crudup, Danny McBride, Demián Bichir, Carmen Ejogo, Jussie Smollett, Callie Hernandez, Amy Seimetz, Nathaniel Dean, Alexander England, Benjamin Rigby, Guy Pearce, James Franco, Noomi Rapace

Durata: 122 minuti

Un film di: Ridley Scott

Data di uscita: 11 maggio 2017

About Daniele Buzzurro

Fin dalla tenera età Daniele cresce a pane, libri e film che divora al cinema e in televisione ogni volta che ha un momento libero dagli studi. E' in questo periodo che decide che da grande farà il critico cinematografico. Laureato in Scienze della Comunicazione e in Economia della Comunicazione, si occupa di Web a 360° tramite DreamyourMind ed è docente per Corsi, IFTS e Master Universitari. E' giurato di premi italiani ed esteri legati al web come PWI, Mediastars, W3 Awards, Communicator Awards, Davey Awards e partecipa a gestire Web Totale oltre scrivere per Linkiesta. Molto attivo nell’associazionismo, in particolare in quello legato al mondo della Comunicazione e in quello di Confindustria. Membro del Board of Director di Arpico, è ora attivo il suo progetto Connekt che punta a mettere in rete artisti, investitori, imprenditori, filmmaker, startup e venture capital. Tra i progetti Gourmicious, startup nel settore enogastronomico. Infine, è online su Amazon il suo primo racconto breve intitolato Il Filo di Arianna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top

Utilizziamo cookie tecnici e cookie profilanti per personalizzare i contenuti e gli annunci del sito internet, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close